NAPOLI-SASSUOLO, il Sarri capolista ritrova l’ostacolo “Emilia”

di Boris Sollazzo | 16/01/2016

Napoli-Sassuolo presentazione

NAPOLI-SASSUOLO –

Chissà cosa penserà Maurizio Sarri. Quasi gli risero in faccia, dopo la partita d’andata, in cui fu sconfitto in rimonta. Lo davano per esonerato a fine settembre, lo deridevano nel momento in cui si dichiarava sicuro che giocando così, il Sassuolo sarebbe arrivato almeno tra i primi sei. Ora lui è primo e il Sassuolo è lì, appunto. E conoscendolo, scaramantico com’è, mai avrebbe voluto il Sassuolo. Perché solo da squadre emiliane è stato sconfitto, in campionato, e solo da primo in classifica: dal Bologna di Donadoni e Destro e dal Sassuolo, appunto, alla prima giornata, dopo che il gol di Hamsik lo avevano portato subito in vetta.

Napoli-Sassuolo presentazione

NAPOLI-SASSUOLO DIRETTA LIVE –

Sarà una partita difficilissima, per Maurizio Sarri, che Di Francesco l’ha sempre sofferto (ma anche battuto in casa con il suo Empoli) e che vuole e pretende dai suoi la prova di maturità che non è arrivata dopo l’Inter, visto che al Dall’Ara persero match e testa della classifica.

NAPOLI-SASSUOLO PROBABILI FORMAZIONI

Il tecnico toscano, dopo il turn-over di Frosinone, si riaffida ai fedelissimi. E quindi Pepe Reina a difendere la porta, Albiol e Koulibaly centrali di difesa con ai lati Hysaj e Ghoulam ad aiutarli e ripartire, mentre in mezzo al campo pallino a Jorginho che giostrerà da regista per gli inserimenti di Marek Hamsik e Allan. Davanti torna Lorenzo Insigne, non si rinuncia a José Maria Callejòn (anche per il riacutizzarsi dei dolori di Manolo Gabbiadini) e naturalmente non lascia il suo posto il capocannoniere della serie A Gonzalo Higuain. Unica incognita: Vlad Chiriches, che potrebbe dare un turno di riposo a Raul Albiol. Ma da quello che filtra da Castel Volturno, probabilmente le seconde linee troveranno spazio martedì, nel big match di Coppa Italia contro l’Inter.
Eusebio Di Francesco, che alla fine della prossima settimana potrebbe trovarsi a 37 e in piena zona Europa (in caso vincesse al San Paolo e poi facesse suo anche il recupero contro il Torino), deve fare i conti con l’assenza del napoletano purosangue Paolo Cannavaro – autore di due errori piuttosto gravi negli ultimi confronti con la sua ex squadra – e con quella di Domenico Berardi, complice l’eccessiva esultanza di San Siro.
In porta quindi va Consigli, mediocre contro il Frosinone e insuperabile a Milano, nel reparto arretrato troveranno spazio Peluso, Acerbi, Ariaudo e Vrsaljko, a lungo trattato dagli azzurri, sulla mediana troveranno spazio Duncan, Magnanelli e e Missiroli, mentre davanti il tridente vedrà Falcinelli supportato da Sansone e Politano. Sì, Falcinelli e Sansone: l’assistman e il goleador di quel 2-1 all’andata che fece gioire gli emiliani.

NAPOLI-SASSUOLO DIRETTA STREAMING –

La partita sarà visibile sulle due pay-tv più importanti e in alta definizione. Su Premium Sport HD per quanto riguarda Mediaset Premium, su Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD per quanto riguarda Sky, per la telecronaca di Riccardo Gentile e il commento di Giancarlo Marocchi; inviati saranno Massimo Ugolini e Alessandro Alciato. Pre e post partita all’interno di “Sky Calcio Live”, condotto da Marco Cattaneo, Massimo Ambrosini e Daniele Adani. Se siete in possesso di abbonamento al digitale terrestre o al satellite, ma avete a portata di mano solo un tablet e non una tv, allora potete usare le applicazioni Premium Play e Sky Go. In caso dovesse mancare anche questo device, potete seguire lo streaming di Radio Rai e Tutto il calcio minuto per minuto, che darà la radiocronaca integrale, oppure, ed è l’opzione che vi consigliamo, avete la possibilità di aggiornarvi con la diretta testuale di Giornalettismo, che ha al suo interno foto, video, pagelle, highlights e commenti.