giubileo via della conciliazione
|

Il circo degli orrori sanitari nei bar del Giubileo

Il Giubileo della Misericordia poteva essere addirittura un rischio per i pellegrini giunti a Roma per attraversare la Porta Santa: rischio igienico in alcuni locali di via della Conciliazione, addirittura, passati al setaccio dagli ispettori delle Asl che hanno trovato un vero e proprio circo degli orrori.

GIUBILEO, CHIUSI I BAR CON LE BLATTE

Il Corriere della Sera racconta delle blatte nel Caffé San Pietro, proprio accanto alla piazza della Basilica papale, dove i pellegrini sono diretti:

A due passi dalla basilica di San Pietro mangiare e bere è a rischio avvelenamento. I vigili della task force anti evasione, composta anche da ispettori Asl e Aequaroma, che mercoledì mattina hanno passato al setaccio 11 esercizi commerciali tra bar, ristoranti, venditori di panini, pasta e cibi confezionati, hanno chiuso due bar – tavola calda per gravi carenze igieniche. Nel «Caffè San Pietro» proprio a ridosso della piazza dove i pellegrini devono mostrare borse e scarpe al metal detector, sono state trovate blatte in cucina, cibi mescolati e gravi carenze strutturali. È in corso anche la verifica sulla licenza, che al momento risulta a una società differente da quella che rilascia gli scontrini in cassa.

Si sa poi che in via della Conciliazione non ci sono soltanto bar, ma anche negozi…multiuso, con souvenir, cambiavalute e informazioni turistiche. Alcuni di essi offrono anche pasti precotti ai turisti. La qualità, chiaramente, è tutta da valutare:

Il locale offre cambio valuta, tour per i monumenti sui bus a due piani, prodotti artigianali e cibo chiuso in confezioni monodose, come pasta, lasagna e carne, pronto per i microonde. Tra queste confezioni i vigili ne hanno rinvenute circa 300 scadute e altrettante in scadenza tra tre giorni. Le prime sono state raccolte e buttate dall’esercente, mentre per le altre ai vigili è stato detto che «le manderemo alle persone che ne hanno bisogno prima che scadano».