movimento 5 stelle puglia
|

Napoli: giovane dicianovenne muore dopo aborto all’ospedale Cardarelli

Classe 1996, S.G. è morta nel primo pomeriggio all’ospedale Cardarelli di Napoli dopo essersi sottoposta ad un aborto volontario. La giovane – riferisce all’ ANSA il direttore dell’ospedale, dott. Franco Paradiso – è morta in seguito ad un’emorragia durante l’intervento. Momenti di tensione si sono avuti nel reparto di ginecologia, dove è stato praticato l’ aborto, da parte dei parenti della ragazza, che ora hanno presentato un esposto alla Polizia.

LEGGI ANCHE: «La legge sull’aborto in Irlanda viola i diritti umani»

GIOVANE MUORE DI ABORTO A NAPOLI

La ragazza, secondo quanto si è appreso, sarebbe stata sottoposta ad una serie di trasfusioni con quattro sacche di plasma. L’ospedale ha avviato un’inchiesta interna chiedendo l’ esecuzione di un’autopsia per ricostruire l’accaduto. Intanto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha inviato degli ispettori ministeriali per accertare le responsabilità. L’ordine del ministro è arrivato “ai sensi dell’articolo 4 del Regolamento di funzionamento dell’Unità di crisi” istituita lo scorso 27 marzo 2015.

(credits copertina Ansa)