Maurizio Gasparri Jim Morrison
|

Maurizio Gasparri si difende: «Ho guardato i profili di quelli che difendono questo Jim Morrison, sono un branco di drogati»

«Io rivendico il diritto di non sapere chi siano Jim Morrison e chi siano i Doors. Faccio il politico, è più importante che sappia chi sono Giolitti o Benedetto Croce. E poi ho guardato bene dei profili campione di alcuni che difendono questo Jim Morrison e sono un branco di drogati». Maurizio Gasparri si difende così, in radio, ospite del programma su M2O “Stanza Selvaggia”. L’intervista è riportata da Dagospia.

Maurizio Gasparri Jim Morrison

LEGGI ANCHE: Maurizio Gasparri scambia Jim Morrison per un pregiudicato slavo. E vuole mandarlo a casa

MAURIZIO GASPARRI SI DIFENDE SU JIM MORRISON

Selvaggia Lucarelli e Fabio De Vivo lo hanno intervistato sulla sua gaffe in merito alla leggenda rock (il parlamentare pensava che il cantante dei Doors fosse un rapinatore slavo).

“Io rivendico il diritto di non sapere chi siano Jim Morrison e chi siano i Doors. Faccio il politico, è più importante che sappia chi sono Giolitti o Benedetto Croce. E poi ho guardato bene dei profili campione di alcuni che difendono questo Jim Morrison e sono un branco di drogati”
“Cioè, lei non riconosce Jim Morrison e riconosce un drogato da una foto profilo su twitter?”
“Certo, io mi batto contro la droga danni, le topologie le riconosco. E poi questo cantante è morto di overdose, quindi di che stiamo parlando?”