Trifone e Teresa
|

Fidanzati uccisi a Pordenone: Giosuè Ruotolo e i messaggi a Teresa Costanza

Giosuè Ruotolo, il ragazzo indagato per il duplice omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone aveva qualcosa contro il suo coinquilino e commilitone.

LEGGI ANCHE:

Trifone e Teresa, cronaca intricata di un omicidio senza movente

Messaggi sgraditi, secondo gli inquirenti, sarebbero stati inviati dal profilo Facebook anonimo gestito da Giosuè Ruotolo a Teresa Costanza. Spiega il Messaggero Veneto:

«Ruotolo non era innamorato di Teresa né era geloso di una potenziale relazione fra Trifone e la sua fidanzata Rosaria Patrone – ha sottolineato il procuratore –. Escludo peraltro che Rosaria e Trifone abbiano avuto contatti sistematici. Verificheremo dagli esiti definitivi della perizia informatica se avessero avuto o meno qualche interlocuzione occasionale. Nel momento in cui si dovesse arrivare alla prova che un soggetto ha una fissazione nei confronti di un altro, non importa sapere che cosa abbia originato tale comportamento».