gianni bella
|

Gianni Bella, il “papà” delle canzoni più famose della musica italiana

Gianni Bella è il protagonista di di Rete4, che ripropone il concerto evento che si è tenuto al Teatro Dal Verme a Milano l’8 marzo 2015: lo spettacolo era andato in onda per la prima volta lo scorso 9 giugno e questa sera, a conclusione del periodo festivo, Mediaset lo ripropone in prima serata.

LEGGI ANCHE: STASERA IN TV – Cosa c’è in tv stasera, i programmi di oggi martedì 5 gennaio

gianni bella
ANSA

GIANNI BELLA: LA SERATA EVENTO SU RETE 4

Marcella Bella è tornata a calcare le scene per un concerto-evento dedicato a Gianni Bella. Un’occasione unica per riascoltare i più grandi successi dei fratelli Bella, canzoni che hanno scalato le classifiche e album che hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo. Una one night only arricchita dalla partecipazione di artisti e amici di Marcella e Gianni Bella: Loredana Bertè, Umberto Tozzi, Mario Biondi, Mario Lavezzi, Annalisa e Deborah Iurato, con i quali la cantante dà vita ad inediti e trascinanti duetti. In «Una serata… Bella per te, Gianni!», Marcella Bella è accompagnata da un’orchestra di 18 elementi diretta dal Maestro Adriano Pennino, per riascoltare evergreen come “Io domani”, “Montagne verdi”, “Non si può morire dentro”, “Più ci penso”, “Senza un briciolo di testa”, “L’ultima poesia”, “L’arcobaleno”, “L’emozione non ha voce”, due brani scritti da Gianni Bella insieme a Mogol che sono entrati a far parte di “Io non so parlar d’amore”, di Adriano Celentano: uno degli album più venduti e apprezzati della storia discografica italiana.

GIANNI BELLA CANZONI E MUSICA

Nato a Catania nel 1974, Gianni Bella è fratello maggiore della cantante Marcella Bella, che stragrande maggioranza del pubblico italiano identifica con Montagne Verdi, il suo brano più famoso che la consacrò al successo nel 1972 con la partecipazione al Festival di Sanremo. Montagne Verdi è stata scritta proprio da Gianni Bella con Giancarlo Bigazzi, con il quale sarà autore  autore di altri celebri brani interpretati dalla sorella Marcella, come Sole che nasce, sole che muore, Un sorriso e poi perdonami, Io domani e Nessuno mai, tutte hit dei primi anni Settanta. Nella sua lunghissima carriera Gianni Bella  ha firmato brani che sono entrati a far parte della storia della musica italiana: come L’emozione non ha voce, scritta insieme a Mogol per Adriano Celentano, che porterà l’album del Molleggiato a restare in classifica per due anni.

GIANNI BELLA OGGI

Nel gennaio del 2010 Gianni Bella viene colpito da un ictus: ricoverato all’ospedale San Giorgio di Ferrara affronterà una degenza lunga sette mesi, circondato dall’affetto dei fan, per poi rimettersi al lavoro insieme all’amico di sempre, Mogol. Nel 2011, Gianni Morandi canterà a Sanremo il brano Rinascimento, scritto da Mogol e Bella prima che quest’ultimo avesse problemi di salute.

Gianni Morandi canta Rinascimento a Sanremo 2011 – VIDEO

(Photocredit copertina: ANSA)