Claudio Lippi vuole parlare con Matteo Renzi (e si scopre che era davvero lui)

di Redazione | 04/01/2016

«Sono ricoverato a Matera. Avrei urgente necessità di comunicare con Matteo Renzi. Qualcuno glielo può comunicare? Grazie». Claudio Lippi – o meglio un account Twitter a nome del presentatore, non verificato – starebbe cercando di mettersi in contatto con Renzi, e ha spedito qualche tweet al presidente del Consiglio.

LEGGI ANCHE Capodanno Rai a Matera: Claudio Lippi ricoverato

Se sia ironia o meno non è dato ancora saperlo. Quello che c’è di geniale però sono i reply dei followers davanti alla richiesta di contatto.

guarda la gallery:

Oggi Claudio Lippi parla al Corriere della Sera: conferma di esser stato proprio lui a scrivere su Twitter – «Chi pensava che potesse montare ‘sto casino…» – ma smentisce tutti gli altri tweet successivi alla richiesta di vedere il premier:

«Io ho solo fatto un tweet in cui gli chiedevo un incontro. Tutto il resto ritengo sia stata opera di hackers visto che sono poco tecnologico. O di qualcuno che di notte forse mi ha preso il telefono per gioco…».

Dopo il cinguettio sono stati tanti coloro i quali si sono interessati alle condizioni del popolare conduttore, dal capostruttura Rai Azzalini al presidente della Regione Basilicata Pittella finendo proprio al segretario di Renzi. Ma perché tutto questo bisogno di interloquire con il presidente del Consiglio? Il riferimento pare essere alla situazione dell’azienda di Viale Mazzini…

«Vorrei incontrare Renzi di persona solo perché mi affascina da sempre, per mestiere, l’arte oratoria e lui lo ritengo, come Berlusconi, un grande comunicatore. Tutto qui, anche se da 50 anni bazzico la Rai e oggi siamo davanti a un’altra trasformazione. Ma perché continuano a comprare programmi da fuori, mi chiedo, anziché produrli direttamente? Nessuno mi risponde. E io preparo uno show per Sky».