Piove a Roma: ecco cosa significa per lo smog

di Redazione | 02/01/2016

Elezioni roma 2016 preferenze partito democratico

A Roma piove. Sembrerebbe una notizia degna dell’attenzione del grande capo Estiquaatsi ma così non è, dopo l’emergenza smog dei giorni scorsi. Perché le perturbazioni in arrivo potrebbero disperdere le polveri sottili, permettendo alla città di tornare sotto i limiti consentiti.

PIOVE A ROMA, COSA SIGNIFICA PER LO SMOG

Ecco cosa spiega il Messaggero

L’afflusso di aria fredda proveniente dall’est Europa, nei prossimi giorni, potrebbe, “spazzare” via gli inquinanti, consentendo a molte città italiane, dove la situazione era ormai critica da tempo, di tornare a respirare. Roma ieri si è svegliata sotto una pioggia leggera, anticipo di quelle attese nelle prossime ore. L’abbassamento delle temperature ha aiutato Milano, rimescolando parzialmente l’atmosfera e favorendo dunque la dispersione delle sostanze nocive.

Come il meteo ha influito sull’emergenza inquinamento?

Il vortice polare straordinariamente forte e lungo che, a dicembre, ha impedito gli scambi termici tipici dell’inverno, mantenendo il nostro Paese al caldo – fino al picco di due gradi sopra la media di stagione – unito al blocco delle precipitazioni, ha finito per rendere impossibile la pulizia dell’aria. Le polveri sottili sono rimaste così imprigionate negli strati bassi dell’atmosfera. Non solo. La persistenza di particelle differenti per caratteristiche fisiche, chimiche, geometriche e morfologiche, nonché per cause scatenanti, ha portato in taluni casi, secondo gli esperti, alla trasformazione delle particelle stesse.

E quindi il maltempo ci salverà

 Il vento, come già è parzialmente accaduto a Milano, potrebbe far diminuire la concentrazione di Pm10 nelle città, facendo rientrare l’allarme. Per ora.
Rimangono le principali cause di emissione di polveri e inquinanti, ossia il traffico veicolare e il riscaldamento. È dalla combustione che derivano, infatti, la maggior parte dello smog e i conseguenti problemi per la salute che si registrano in più zone.

Insomma, non può fare tutto il meteo.

TAG: Smog