marò negoziato
|

Marò: «Negoziato segreto in corso per far rientrare Salvatore Girone»

Sarebbero in corso negoziati paralleli tra Italia e India per riportare a casa il marò Salvatore Girone mentre Massimiliano Latorre è ancora in Puglia con un permesso in scadenza il 16 gennaio.

 LEGGI ANCHE: La bufala di Putin che minaccia l’India: «Ridate i Marò all’Italia»

Ne parla il Messaggero:

Il 12 dicembre, l’Italia ha chiesto che Latorre resti in Italia e Girone vi rientri. Tra gli arbitri c’è l’indiano Chandrasekhara Rao. Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha auspicato che la soluzione arrivi «presto». E qui s’inserisce la “road map” dei mediatori italiani e indiani, stando a tre «alti responsabili» citati dal The Telegraph India. L’accordo prevede che «ognuna delle parti accetti richieste chiave dell’altra». Ma i negoziati non dovranno «interferire sugli aspetti legali» ad Amburgo. L’India dovrà non opporsi alle richieste di Roma alla Corte Suprema di Delhi di far rientrare Girone. L’Italia, a sua volta, dovrà ritirare il veto dello scorso settembre all’ingresso dell’India nel Missile Technology Control Regime (MTCR) che insieme al Nuclear Suppliers Group (NSG), al Wassenaar Arrangement e all’Australia Group ha funzioni di controllo su armi di distruzione di massa, forniture nucleari e mercato mondiale di missili, sostanze chimiche e tecnologia “doppio uso”.

(in copertina foto ANSA/TELENEWS)