Capodanno Rai bestemmia
|

Capodanno, disastro Rai: bestemmia in diretta e countdown anticipato

Peggio non poteva andare l’ultimo dell’anno in Rai. E non solo per il trash solito dei festeggiamenti del servizio pubblico che raccatta nomi più o meno noti attorno all’Amadeus (come quest’anno) o al Carlo Conti di turno, ma anche perché è incorsa in due gaffes clamorose.

Una bestemmia in diretta – non a voce, ma scritta: in sovraimpressione sono passati gli sms degli ascoltatori, tra cui l’espressione blasfema e vari spoiler su Star Wars – e il conto alla rovescia è finito con un minuto di anticipo (e in molti hanno stappato champagne, nelle case, più di 60 secondi prima dei fuochi che in molti paesi sono stati esplosi all’ora giusta). Che fosse un capodanno da dimenticare lo si è capito dal malore, per fortuna leggero, di Claudio Lippi, nel pomeriggio.

LEGGI ANCHE: CAPODANNO RAI A MATERA, CLAUDIO LIPPI RICOVERATO

Ieri si è festeggiato, oggi saltano teste: l’addetto ai controlli degli sms – bastava leggerli per capire che si fosse distratto – è stato sospeso mentre le indagini sull’anticipo dell’arrivo del 2016 sono ancora in corso. Chissà, forse le hanno affidate a Don Matteo…

In ogni caso i social hanno iniziato col botto, di Capodanno, è proprio il caso di dirlo. Uno tsunami di ironia, infatti, ha investito Piazza Mazzini. Soprattutto su Twitter. Ma in Rai festeggiano comunque, essendosi portati a casa più del 31% di share.