bataclan terroristi sms
|

«Si parte». Così una persona coordinava i terroristi del Bataclan via sms

Una persona, non ancora identificata, comandava i terroristi negli attacchi avvenuti a Parigi. Via sms. A rivelarlo è le Monde che parla di un SMS inviato da un cellulare Samsung poi abbandonato a pochi passi dal Bataclan:

Si parte, si comincia

COMANDAVA TERRORISTI DEL BATACLAN DAL BELGIO VIA SMS

Il destinatario di quel messaggio era una persona che, al momento degli attentati, si trovava in Belgio. La linea è stata operativa dalle 22 circa del 12 novembre ed è stata disattivata subito dopo  il messaggio inviato davanti alla sala concerti. Nemmeno 24 ore, per coordinare il commando che ha terrorizzato la Francia. Mentre l’sms veniva inviato in Belgio, un gruppo di terroristi entrava allo Stade de France e l’altro sparava lungo i bistrot lungo il canale Saint-Martin. La squadra dei locali era guidata da Abdelhamid Abaaoudin, in collegamento con un’altra utenza belga.

LEGGI ANCHE: Gli Eagles of Death Metal e il ritorno con le lacrime al Bataclan – VIDEO

guarda la gallery:

IL COMMANDO DEL BATACLAN E 25 SMS DAL BELGIO

L’utenza telefonica, rilevata dagli inquirenti e svelata su Le Monde, ha mantenuto un rapporto esclusivo con i terroristi del Bataclan: 25 scambi di sms. Nulla più. Il proprietario del Samsung ha scaricato Telegram, un programma di messaggistica ritenuto difficile da hackerare o intercettare, e ha poi trascorso gran parte del pomeriggio a cercare decine di foto e piani dettagliati del locale. Tra la cronologia di ricerca anche “Eagles of Death Metal + Bianco Miles Bataclan”. Il dna di due dei tre terroristi della sala concerti è stato ritrovato sulla custodia dello smartphone.

(foto copertina Thierry Chesnot/Getty Images)