Torino: pedone muore travolto da auto civetta della polizia

di Redazione | 30/12/2015

torino auto polizia

A Torino un uomo di 39 anni anni è stato travolto da una auto civetta della polizia. Ha attraversato di corsa la strada e l’agente del commissariato Barriera di Milano non è riuscito a evitarlo.
Riporta la Stampa di Torino:

Lo hanno visto correre in mezzo alla strada, barcollando, mentre attraversava ieri sera corso Grosseto. Vicino alla corsia riservata ai mezzi pubblici, un’auto civetta della polizia, una Fiat Punto grigia, lo ha investito scaraventandolo per alcuni metri sull’asfalto. L’agente alla guida, in servizio presso il gruppo reato predatori del commissariato Barriera Nizza, ha fatto di tutto per evitarlo, sterzando di lato. È stato tutto inutile. L’uomo, Ciro Lo Muscio, 39 anni, è stato colpito sullo spigolo destro dell’auto, ha sfondato il parabrezza procurandosi un grave trauma alla testa e al torace. L’agente, benché sotto choc, e altri passanti, hanno chiamato i soccorsi: la prima ambulanza del 118 è arrivata in corso Grosseto dopo pochissimi minuti ma per l’uomo, 39 anni, che forse stava rientrando a casa nella vicina via Lanzo, non c’era più niente da fare.

LEGGI ANCHE: Roma, auto in fuga dalla polizia travolge una moto: due morti

Ci sono stati attimi di tensione. Riporta sempre il quotidiano piemontese:

La tensione rischiava di salire, così sono dovute intervenire più volanti per riportare la calma. L’agente, poco più che 30enne, di cui dieci di servizio, con una solida esperienza investigativa sulle spalle, stava rientrando in commissariato dai laboratori della scientifica di via Tirreno. Un servizio di routine legata all’attività di contrasto allo spaccio: nel pomeriggio, lui e i colleghi in borghese avevano fermato uno spacciatore in corso Vercelli, recuperando una discreta quantità di stupefacente, probabilmente cocaina. Il poliziotto l’aveva portata ad analizzare nei laboratori per concludere le procedure d’arresto del pusher. Non aveva la sirena accesa nè i lampeggianti. Solo le perizie potranno chiarire esattamente la velocità con cui è avvenuto l’impatto.

(in copertina foto d’archivio ANSA)

TAG: Polizia, Torino