William Shakespeare
|

Tutte le morti violente dei protagonisti delle opere di William Shakespeare

William Shakespeare è stato uno dei più importanti scrittori dell’umanità. Alcune delle sue opere, tragedie come l’Amleto, il Giulio Cesare, l’Otello, Romeo e Giulietta, commedie come “la bisbetica domata” o drammi storici come l’Enrico VII sono entrati di diritto nella cultura occidentale. Tuttavia uno degli aspetti del lavoro di William Shakespeare meno considerati lo rende a suo modo unico nel suo genere: il numero di morti violente presente nelle sue opere.

William Shakespeare
Il grafico delle morti violente nelle storie di William Shakespeare (Photocredit Telegraph.co.uk / Highcharts)

 

LEGGI ANCHE: Trovate tracce di Cannabis nelle pipe di Shakespeare

 

WILLIAM SHAKESPEARE, LE SUE MORTI VIOLENTE

Ad esempio l’Amleto conta otto omicidi mentre nel Macbeth diventa quasi difficile calcolare il numero dei morti. Qualcuno ha provato a metterle in scena tutte quante in un’unica opera, chiamata The Complete Deaths arrivando a contare 74 morti. E si scopre che un personaggio è morto per indigestione, due sono stati cucinati vivi, uno è stato impiccato, uno è deceduto perché privato del sonno, c’è Cleopatra finita al morso di un serpente, uno accecato, uno smembrato da una folla inferocita. E poi il grande classico, la morte per accoltellamento,  che ha interessato 35 persone. Tutti questi decessi sono stati raccolti in un grafico a cura di Highcharts, così da poter apprezzare la “fantasia” di William Shakespeare.

(Photocredit copertina: ANSA/JENS KALAENE/dpa)