|

Milano-Reggio Calabria più costoso di Milano-New York (più di 500 euro), bufera su Alitalia

Un biglietto di andata e ritorno tra Milano Linate e l’aeroporto di Reggio Calabria più costoso di un biglietto di andata e ritorno (per gli stessi giorni) tra Milano Malpensa e New York. Sono le tariffe che hanno sollevato in rete una bufera sulla compagnia Alitalia, che ha fissato ad oltre 600 euro il costo per spostarsi in aereo tra Lombardia e Calabria nei giorni di Natale. Il confronto tra tariffe viene testimoniato da uno screenshot dal sito Alitalia rimbalzato di profilo in profilo sui social network. L’immagine dimostra che costa 600,96 euro volare tra Milano Linate e Reggio Calabria in classe Economy nei giorni 23 e 27 dicembre, mentre costa solo 552,13 euro spostarsi in aereo il 23 e 27 dicembre tra Milano Malpensa e New York, sempre in categoria Economy.

 

 

ALITALIA, BUFERA PER I PREZZI DEL VOLO MILANO-REGGIO CALABRIA

I commenti degli utenti sono stati spietati. «Si ringrazia Alitalia per l’impegno che ci mette a rovinare le feste(e non solo)ai reggini emigrati», ha scritto qualcuno su Twitter. «Siete una vergogna», ha scritto qualche altro. E ancora: «Sciacalli!». «La Calabria è stufa delle vostre continue disattenzioni verso questo territorio!». Sui prezzi alti di Alitalia nei giorni scorsi l’Assessore Regionale Federica Roccisano ha inviato una lettera aperta al presidente di Alitalia Luca Cordero di Montezemolo e all’ad Silvano Cassano (anche se Cassano non è più Ad di Alitalia da qualche tempo. Il nuovo, eletto qualche giorno fa, è l’australiano Cramer Ball Ndr). «Vorrei sapere – ha scritto Roccisano – come mai l’Alitalia riserva questo trattamento così superficiale su una regione in difficoltà come la Calabria. Mi metto nei panni dei numerosi studenti che dovranno rientrare a Reggio per le vacanze Natalizie, nei panni delle famiglie che fanno quella tratta per motivi di lavoro o, purtroppo, per motivi di salute». La deputata PD Stefania Covello, responsabile Pd Mezzogiorno ha invece presentato un’interrogazione parlamentare. «In riferimento al nuovo piano tariffario di Alitalia – ha scritto – per le tratte che interessano la Calabria dai principali scali italiani stanno emergendo in questi giorni costi esorbitanti per i passeggeri. In concomitanza con le festività natalizie e di fine anno i prezzi dei biglietti aerei che collegano gli aeroporti Lamezia Terme e Reggio Calabria sono incredibili con andate e ritorno che possono sfiorare anche i 1000 euro e con prezzo di sola andata, ad esempio da Roma, prossimo ai 400 euro così come da Milano intorno ai 500. Si tratta di tariffe che alcune compagnie praticano per voli all’estero che penalizzano la mobilità di tanti calabresi che studiano, lavorano, o che si trovano costretti a curarsi o ad assistere malati fuori regione».

(Immagine di copertina da Twitter)

TAG: Alitalia