INTER-LAZIO 1-2 Candreva doppietta, disastro Felipe Melo: capolista sconfitta

di Boris Sollazzo | 20/12/2015

Inter-Lazio diretta live

INTER-LAZIO DIRETTA LIVE –

INTER-LAZIO TABELLINO E PAGELLE –

Inter-Lazio: 1-2
Marcatori: Candreva (L), Icardi (I), Candreva (L)

GUARDA INTER-LAZIO 1-2, HIGHLIGHTS E VIDEO (ESPULSIONE DI FELIPE MELO COMPRESA)

Inter: Handanovic 7; Montoya 4,5, Miranda 5.5, Murillo 6, Telles 5,5; Biabiany 5 (Dal 13′ Brozovic 5), Medel 5.5, F. Melo 3, Perisic 5; Jovetic 4,5 (Dal 13′ Ljajic 6,5), Icardi 6
All. Roberto Mancini

Lazio: Berisha 6,5; Konko 6,5, Hoedt 6, Mauricio 6,5, Radu 6; Milinkovic-Savic 6, Biglia 7, Parolo 6,5; Candreva 8, Matri (Dal 29’Djordjevic: sv) 7, F. Anderson 6,5 (Dal 38′ Keita: sv)
All. Stefano Pioli

Arbitro: Paolo Mazzoleni 5
Ammoniti: Biglia (L), Biabiany (I), Candreva (L)
Espulsi: F. Melo (I), Milinkovic-Savic (L)

LA FOTOSTORIA DELLA PARTITA –

97′- Icardi di testa disperato, Berisha sul palo la vede andare fuori. E’ FINITA!

95′- Due minuti ulteriori di recupero
.
94′- Esce Candreva, l’eroe della serata, entra Patric (chiunque esso sia: ovvero Patricio Gabarron Gil, classe 1993)

92′- Fallaccio di Milinkovic Savic su Murillo. Espulso anche lui. Partita sfuggita dalle mani di Mazzoleni.

91′– Giallo per Candreva che perdeva tempo.

90′- Cinque minuti di recupero.

89′- Felipe Melo dopo il fallo inutile con cui ha consegnato il rigore alla Lazio, dà un calcio volante a Biglia. Espulso. Il laziale disperato a terra, dolorante, il brasiliano gli chiede scusa ripetutamente.

88′- Mancini furioso, tenta il tutto per tutto. Fuori Alex Telles, dentro Rodrigo Palacio

86′- CHE EMOZIONI!!! HANDANOVIC PARA ALLA GRANDE IL RIGORE DI CANDREVA, MA RESPINGE SUI PIEDI DEL CENTROCAMPISTA LAZIALE! CLAMOROSO 1-2!

84′- CALCIO DI RIGORE! FELIPE MELO TRAVOLGE MILINKOVIC SAVIC!

82′- Esce Anderson, importante soprattutto dietro, entra Keita Balde.

81′- Ljajc fa soffrire in tutto il fronte d’attacco la Lazio, ma è la squadra romana a far vedere le giocate più belle.

78′- L’azione che non ti aspetti. Grande giocata di Djordjevic con un no look filtrante diagonale per Felipe Anderson nella sua posizione, quella da bomber. Montoya rimane a guardare, palla un filo lunga.

76′- Gladiatorio Candreva che, come Felipe Anderson, aiuta molto in difesa. E la Lazio prova ancora a farsi vedere davanti. Davvero una grande partita dei biancazzurri, anche se ora sono stanchissimi.

73′- Esce Matri, esausto, entra Djordjevic. Pioli ci crede.

72′- Esce Matri, esausto, entra Djordjevic. Pioli ci crede.

70′- Bomba Candreva, palla in area che rimpalla ovunque, ma gli avanti laziali non riescono a metterla in porta.

69′- Eroico Matri, parte in contropiede, salva la palla da fallo laterale, crossa benissimo e Milinkovic Savic liscia. Palla a Brozovic che appoggia malissimo, fallo dal limite di Felipe Melo. Punizione pericolosissima

67′- Punizione di Candreva, testa di Parolo, deviazione e angolo. La Lazio rifiata.

65′- Ammonito Milinkovic Savic, diffidato e salterà Lazio-Carpi. Come Biglia, ammonito a inizio secondo tempo. Per l’Inter giallo solo per Biabiany.

63′- Grazie allo strappo che ha portato al pareggio, cambia l’inerzia della partita. Ora nerazzurri all’arrembaggio, San Siro che incita i suoi, Lazio sulle gambe e imprecisa.

60′- Sul filo del fuorigioco Icardi, tenuto in gioco da Hoedt, parte su assist di Perisic imbeccato da Murillo. La Lazio sale lentamente, ma bravissimo Perisic di prima a fare l’assist e ottimo Maurito per freddezza, che la mette sotto la gamba di Berisha.

57′- Doppio cambio di Mancini: fuori Biabiany e Jovetic, dentro Ljajc e Brozovic.

56′- Lo spartito del match è sempre lo stesso: ottima Lazio, Inter senza idee. E ora Matri continua a rendersi utile facendosi far fallo e facendo salire la squadra appena possibile.

53′- Tra proteste e ricerca della distanza due minuti di gioco fermo. Poi bomba di Telles, Berisha a terra, barriera che mura il tiro.

51′– Si discuterà parecchio: Radu controlla male, verso il portiere. E’ solo e Berisha si getta a prenderla di mano. L’arbitro fischia il passaggio all’indietro e ammonisce pure Radu. Praticamente un corner dall’area piccola perché il tocco è stato sulla linea di fondo.

49′- Lazio sempre determinata, Inter leggermente più dinamica e aggressiva.

46′- Ripartiti! Mauricio, già sofferente nel primo tempo, avrebbe una lieve distorsione ma ha deciso di tornare comunque in campo. Si scalda però Braafheid.

GUARDA IL GRAN GOL DI CANDREVA

45’+1′- Fine primo tempo, sorprendente Lazio che va in vantaggio dopo quattro minuti e poi domina sul piano del gioco. Bravo Antonio Candreva che addirittura in chiusura di prima frazione sbaglia il raddoppio, ottimo il modulo 4-1-4-1 di Pioli, con Biglia metronomo, Mauricio acciaccato ma attento, Konko gladiatorio e Felipe Anderson illuminato e disposto al sacrificio. Nell’Inter non c’è gioco, si prova con iniziative estemporanee, si sente la nostalgia di Brozovic e si sconta la pessima giornata di Felipe Melo e Maurito Icardi, con cui Mancini ha pure litigato in chiusura di primo tempo.

45′- Un minuto di recupero, proprio mentre Perisic prova a smarcare tutti e poi lascia a Melo che tira. Murato.

43′- Felipe Anderson serpentina, la palla a un metro da Handanovic, Candreva solissimo va a tirare e basterebbe un delicato colpo sotto dei suoi. Invece ci mette potenza e trasforma un gol fatto in una meta da rugby. Che occasione sprecata dalla Lazio!

41′- Abituato all’Inter che riesce a segnare anche sui tiri cross, Alex Telles sceglie quella via di mezzo. Troppo alta per Jovetic, troppo lenta per Berisha che para un po’ goffamente in due tempi, ma non fa danni.

40′- Il 4-1-4-1 di Stefano Pioli non lascia spazio alla formazione solo apparentemente spregiudicata della capolista, in grande difficoltà a uscire fuori dalla sua metà campo. Prova sempre lanci lunghi su cui forse la Lazio tiene la difesa troppo bassa. Come in questo momento in cui Radu atterra a 30 metri da Berisha Jovetic. Batte, come sempre, Telles.

37′- Niente da fare, palla alta, Stevan Jovetic sembra non credere nella sua stessa parabola.

36′- Fallo fortuito di Konko che arretrando centra con una manata Perisic e dà all’Inter un’insperata e pericolosissima punizione dal limite.

34′- L’Inter ora prova l’azione manovrata, ma il pressing della Lazio tiene lontana dall’area la capolista.

32′- La chiave della partita, finora, è il lavoro degli esterni, soprattutto a destra, della Lazio. Inarrestabili per l’Inter, e molto efficaci.

30′- Konko e Candreva, sempre sulla destra, si sovrappongono poi cross per Matri. Buon tuffo dell’ex Milan, ma ancora più bravo Murillo ad anticiparlo. Ma la Lazio non rinuncia ad attaccare.

27′– Ora l’Inter sembra aver alzato il baricentro, ma il centrocampo Medel-Melo non assicura una costruzione ordinata né lanci illuminanti. Manca Brozovic.

24′- Da rimarcare un Felipe Anderson che sta facendo un grande lavoro di sacrificio, con giocate in posizione arretrata che spesso salvano la Lazio da pericoli potenziali e fa ripartire la squadra.

22′- Inter in avanti. Punizione di Telles, palla ribattuta da Konko che arriva a Perisic: buon controllo ma bomba murata dal reparto arretrato biancazzurro. Non c’è gioco però tra i nerazzurri, solo iniziative individuali.

21′- Roberto Mancini non ha pace. Dopo Biabiany e Felipe Melo, le sue urla si rivolgono a Icardi: “sei troppo statico Mauro, cerca il pallone!”. E nel frattempo la Lazio comanda il campo.

18′- Pioli sembra essersela preparata benissimo: squadra corta con Biglia a creare sempre superiorità a difesa e a centrocampo facendo l’elastico. Inter imbrigliata, per ora.

15′- Doppio rimpallo in area biancazzurra, panico, ma i nerazzurri riescono a essere pericolosi solo in maniera estemporanea. Pessimo Felipe Melo in mezzo, Mancini gli urla di svegliarsi e manda a scaldarsi Brozovic.

14′- E’ la Lazio a fare la partita, ancora un angolo su cui Candreva non ripete il capolavoro. Icardi tenta il contropiede ma sbaglia tutto.

11′- Fallo ingenuo di Mauricio, buona posizione ma lontana dalla porta per il cross di Telles.

9′- Jovetic prova a svegliare la sua squadra con soluzioni personali sterili, la Lazio si difende bene e prova a ripartire. Ora è Matri a tentare il contropiede, Melo lo abbatte.

7′- Mancini arrabbiatissimo con i suoi per la distrazione difensiva, la capolista sembra accusare il colpo dell’inatteso vantaggio biancazzurro.

4′- Gol pazzesco di Candreva! Angolo dalla sinistra verso il limite dell’area, coordinazione perfetta dell’interno di centrocampo che fa partire una bomba ad effetto che rimane bassa. Handanovic neanche ci prova, dormicchia come il resto della sua difesa.

3′- Subito occasione Inter: lancio meraviglioso di Jovetic, stop a seguire clamoroso di Perisic, ma risolve tutto Berisha con un’uscita coraggiosa bassa.

2′- Melo travolge in volo Milinkovic Savic, niente di nuovo sul fronte nerazzurro: Felipe le dà di santa ragione fin dall’inizio

1′- Partiti! Lazio subito in pressing!

20.45- La capolista rivoluziona la formazione che ci si aspettava. Fuori Brozovic e Ljajc per Melo e Biabiany!