Pontoglio, il paese “dalle radici cristiane” che invita chi non rispetta le tradizioni ad andarsene

di Redazione | 18/12/2015

pontoglio

Pontoglio a difesa della cristianità e delle tradizioni. Questo il messaggio voluto dal sindaco della località bresciana, Alessandro Seghezzi, eletto in quota centrodestra. Chi non rispetta le radici della località se ne può andare senza problemi. E per rendere ancora più chiaro il concetto è stata scelta un’apposita segnaletica all’ingresso del centro.

pontoglio

 

LEGGI ANCHE: Il meme su Matteo Salvini e l’asino che fa il giro del web

PONTOGLIO: “OBIETTIVO? IL RISPETTO DEL VIVERE CIVILE”

 

“Pontoglio è un paese a cultura occidentale e di profonda tradizione cristiana. Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene”. Questo il contenuto del testo con la Giunta che spiega.  “Sarà nostro compito garantire il rispetto delle regole di educazione e del vivere civile da parte di tutti. Questo atto è un invito a rispettare la cultura e le tradizioni locali. Una cultura che si fonda sul rispetto reciproco: dalla donna alla musica, dall’arte ai costumi, dalle usanze ai riti tradizionali”.