sala leopolda
|

Elezioni Milano 2016, Giuseppe Sala alla Leopolda: «Primarie? Disponibilità l’ho espressa, ma ora devo finire il mio lavoro»

«Mi candido alle Primarie a Milano? Mi pare che l’interesse, la disponibilità l’ho già data, ma ora devo completare il lavoro che sto facendo. Ce n’è ancora tanto». Dalla Leopolda, il commissario di Expo Giuseppe Sala smentisce che la kermesse renziana possa rappresentare il suo “battesimo politico” in vista della partecipazione ai gazebo del centrosinistra, per le elezioni 2016 a Milano. Non è ancora il momento, per Sala, per l’ufficialità. Eppure la corsa del commissario Expo sembra ormai vicina.

Segui la diretta streaming della Leopolda

Guarda l’intervista:


 

SALA: «RENZI? STIAMO DISCUTENDO. MA LEOPOLDA NON SARÀ MIO BATTESIMO POLITICO»

Ai cronisti che domandavano se Matteo Renzi gli abbia chiesto di candidarsi, Sala ha replicato: «L’ho incontrato, ma ne stiamo ancora discutendo. Devo finire il mio lavoro quindi state tranquilli». Alla Leopolda, ha precisato, «parlerò solo di Expo». E sulle primarie spiega di non temere un appoggio di Pisapia alla vicesindaco e sua possibile sfidante Francesca Balzani: «Alla fine credo che saranno primarie competitive, cosa farà Pisapia in realtà non è chiarissimo, c’è tempo perché la raccolta di firme va avanti fino all’11 gennaio». Sulla possibilità di una candidatura in continuità o meno con la giunta Pisapia, Sala ha replicato invece stizzito: «Questo è un tema peloso. Ho parlato di cambiamento perché qualsiasi cosa o faccia tendo a innovare le cose, ma il tema non è quello della continuità o discontinuità».

SEGUI LO SPECIALE: ELEZIONI COMUNALI MILANO 2016