Giubileo
|

Giubileo: arriva il “first aid pass” per i pellegrini privi di copertura sanitaria in Italia

I pellegrini che giungeranno in Italia per il Giubileo della Misericordia provenienti da Paesi che non hanno accordi in materia sanitaria con il nostro potranno beneficiare, dietro il pagamento di un contributo di 51 euro, del ‘First aid pass’ che consentirà loro l’accesso gratuito alle cure urgenti (prestazioni che non possono essere differite senza pericolo per la vita o danno per la salute) erogate dalle strutture ospedaliere del Servizio sanitario nazionale, pubbliche o private accreditate a contratto.

Giubileo
ANSA/ANGELO CARCONI

GIUBILEO, COME PAGARE IL CONTRIBUTO VOLONTARIO

Per consentire ai pellegrini interessati il pagamento del contributo volontario (previsto dal D.L. 78/2015) e il rilascio del First Aid  Pass, il ministero della Salute ha sviluppato un’applicazione web disponibile al link www.iubilaeum.salute.gov.it. dove si potranno
trovare tutte le informazioni utili. L’applicazione web – sottolinea il ministero – è attiva dal 13 dicembre e consente al pellegrino di effettuare il pagamento online esclusivamente con carta di credito e solo dopo aver compilato un modulo con le informazioni relative al periodo del soggiorno, ai dati anagrafici e all’indirizzo e-mail.

 

LEGGI ANCHE: Giubileo, mezzi pubblici: come arrivare alla Porta Santa e a San Pietro

 

 

GIUBILEO, COME USARE IL PASS

A fronte del pagamento, il pellegrino potrà stampare e ricevere, alla e-mail indicata, il First Aid Pass che contiene il codice identificativo univoco personale assegnato automaticamente dalla applicazione, oltre a tutte le informazioni da lui stesso fornite durante la compilazione del modulo online, compreso il numero di passaporto. Il First Aid Pass è personale, è valido solo sul territorio italiano e non può essere ceduto. (ADNKronos Salute)