zoomafia 2017
|

Natale, la Lav: “vietare la vendita di cuccioli da compagnia, ci sono i rifugi”

Cuccioli da amare, non da regalare. Torna con il Natale l’abitudine ancora radicata di comprare un cane o  un gatto, soprattutto delle razze più ‘in’. Una scelta che, in questi periodo più che mai, “alimenta il traffico di cuccioli soprattutto dall’Est europeo. Per questo motivo la nostra proposta alle istituzioni è di introdurre il divieto di vendita di animali da compagnia: ce ne sono centinaia di migliaia che aspettano una casa nei rifugi”. A dirlo all’Adnkronos Salute è Gianluca Felicetti, presidente della Lega antivivisezione (Lav).

natale cuccioli
ANSA

NATALE E CUCCIOLI, LA LEGGE ITALIANA IMPEDISCE IL TRAFFICO INTERNAZIONALE DI ANIMALI

Nel 2010 è stata emanata in Italia una nuova legge per fermare il traffico illegale di animali, salvare le vittime ed evitarne altre, punire i responsabili e ottenere misure di controllo. Il reato di traffico illecito prevede la reclusione da 3 mesi a un anno e la contestuale multa da 3.000 a 15.000 euro, punendo chiunque con  attività organizzate o reiterate e a scopo di lucro “introduce,  trasporta, cede o riceve cani o gatti privi di sistemi di  identificazione individuale e delle necessarie certificazioni  sanitarie e non muniti, ove richiesto, di passaporto individuale”.  L’Italia, spiega Felicetti, “possiede la normativa più avanzata in Europa in materia di traffico di animali e questo ha consentito di aumentare i controlli e i sequestri”.

 

LEGGI ANCHE: Silvio Berlusconi è diventato nonno: Dudù è papà di tre cuccioli. Di Dudina, ovviamente

NATALE E CUCCIOLI: “BISOGNA RIBADIRE CHE L’AMORE NON SI COMPRA”

Non è raro quindi leggere notizie di decine di cuccioli stipati nei bagagliai di macchine o in camion intercettati dalle Forze dell’Ordine. “Non per questo il fenomeno è in crescita, ma a nostro avviso soprattutto in questo periodo dell’anno occorre fare informazione e ribadire che l’amore non si può comprare, e che non si possono comprare quelli che sono veri e propri membri della famiglia. Piuttosto per chi ha già animali in casa il Natale è un buon momento per regalare e seguire un corso per conoscere meglio i nostri amici”. (Photocredit copertina Ansa/Questura di Milano)