Kim-Jong-Un-architetto
|

Cosa c’è dietro la bomba H di Kim Jong

Il dittatore nordcoreano cita la bomba all’idrogeno in un discorso e molti ne traggono che la Corea del Nord abbia la bomba all’idrogeno. Certi media funzionano meglio della stessa propaganda del giovane Kim.

LaPresse/AP
LaPresse/AP

LE PAROLE DI KIM JONG UN –

Kim Jong un ha tenuto un discorso presso un’importante fabbrica d’armamenti e nel fiume di retorica che ha riversato sui lavoratori e militari presenti gli osservatori sudcoreani hanno colto soprattutto la frase nella quale Kim ha definito la Corea del Nord come: «un potente stato nucleare pronto a utilizzare armi atomiche e all’idrogeno per difendere la sovranità e la dignità della nazione». Da qui qualcuno ne ha tratto che PyongYang possieda ordigni all’idrogeno.

LEGGI ANCHE: Kim Jong-Un e il mistero dell’architetto dell’aeroporto «ucciso»

VENDERE LA BOMBA ALL’IDROGENO CHE NON C’È –

Non è «la prima volta che il regime dichiara di avere la tecnologia per costruire bombe all’idrogeno», perché il regime non lo ha affatto dichiarato, piuttosto gli osservatori di cose coreane sono abbastanza concordi nel concludere che si sia trattato di una esagerazione retorica e al massimo dell’indicazione della volontà di proseguire sulla strada dello sviluppo e miglioramento dell’arsenale nucleare, che non è nemmeno detto che la Corea del Nord possieda, visto che i due presunti esperimenti sotterranei hanno fornito dati dubbi è assurdo ipotizzare una potente esplosione convenzionale a cercare di simulare il possesso dell’atomica, che è pur sempre un formidabile deterrente e, nel caso delle due coree, aggiunge peso contrattuale a Pyongyang, pronta a vendere la sua prudenza sul nucleare con gli aiuti dei quali ha disperatamente bisogno.