James Pallotta
|

Roma, Pallotta si sfoga con i giornalisti: «È ora che cresciate e lasciate in pace i ragazzi»

Lo 0 a 0 casalingo in Champions League contro i Bate Borisov ha fortemente deluso i tifosi della Roma, ma sembra aver soddisfatto il presidente James Pallotta, che prima di lasciare l’Olimpico si è lasciato andare ad uno sfogo per il clima che si respira quotidianamente intorno alla squadra giallorossa (che ieri sera è uscita dal campo tra i fischi).

 

LEGGI ANCHE: James Pallotta vuole sapere da Gabrielli se è il cane o il porco

 

ROMA, PALLOTTA SI SFOGA: «I RAGAZZI LAVORANO SODO» –

«Mi piacerebbe – ha detto l’imprenditore americano rivolgendosi ai giornalisti – che alcuni di voi la smettessero di massacrare quotidianamente i giocatori. È frustrate vedere che la gente allo stadio li fischi non appena fanno un retropassaggio per via di quello che viene scritto e inventato quotidianamente sulle radio sul loro contro. Sono bravi ragazzi, lavorano sodo e sono agli ottavi di finale. È ora che cresciate e iniziate a trattarli con il rispetto che meritano. A loro interessa e noi interessa, ma basta massacrarli».

(Foto di copertina: ANSA / LUCIANO ROSSI / AS ROMA)