|

L’agenzia delle entrate che chiede 9 centesimi a una nonnina

Una storia vagamente assurda quella che arriva da Lanciano, dove una nonnina ha ricevuto ben due avvertimenti della Soget per la straordinaria cifra di 9 centesimi

GLI AVVISI

Ne parla Il Centro, edizione di Chieti

«Quando ho preso le due fatture», racconta il nipote, «sono andato subito a vedere se c’era stato un errore perché mia nonna è anziana ma è vigile e paga sempre tutto. La prima cosa che ho fatto è vedere l’importo e lì non sapevo se piangere o ridere. La prima fattura era un’intimazione al pagamento di ben 7 centesimi. La seconda addirittura di due». Uno scherzo? Niente affatto, come dimostra la fattura che pubblichiamo. Le due ingiunzioni riportano la somma da pagare e l’invito a farlo entro 5 giorni dalla notifica dell’atto. […] «Gentile contribuente le abbiamo notificato la cartella di pagamento», è scritto sulle lettere, «a tutt’oggi non ci risulta pagata la somma di 0.07 euro. La invitiamo a pagare entro 5 giorni dall’avvenuta comunicazione. Se non pagherà procederemo ad esecuzione forzata». Stessa formula per richiedere la somma di 0,02 euro.