FERIE PARLAMENTARI RECORD
|

Consulta: altra fumata nera per il duo Barbera-Sisto e il terzo nome Ida Angela Nicotra

CONSULTA VOTO

22.53 – Nel dettaglio, questi sono i voti ripartiti per candidati: Augusto Barbera 504, Francesco Paolo Sisto 493, Ida Nicotra 417, Franco Modugno 136, Gaetano Piepoli 100.

22.33 – Niente da fare. Anche questa votazione del Parlamento in seduta comune per l’elezione di tre giudici della Consulta non è andata a buon fine. Nessuno ha raggiunto il quorum. Ettore Rosato, Presidente dei deputati Pd, conferma che il Partito andrà avanti per la sua strada”Per quanto riguarda il Pd, Barbera è l’unico candidato. Su questo non c’e’ alcun dubbio”.

22.30 – In corso lo spoglio dei voti per l’elezione dei tre giudici della Corte Costituzionale. I votanti sono 819, 52 in meno della votazione precedente. Il quorum richiesto per la “fumata bianca” è di 571 voti, i 3/5 dei componenti dell’Assemblea.

19.20 – Area Popolare, Forza Italia e Pd voteranno Augusto Barbera, Francesco Paolo Sisto e Ida Angela Nicotra. I deputati di Per l’Italia-Centro democratico continueranno invece a votare Gaetano Piepoli. La lega Nord continuerà a votare scheda bianca e il Movimento Cinque Stelle Franco Modugno.

Consulta al via alla nuova votazione. Dopo l’addio del numero uno dell’Antitrust Pitruzzella Ncd avanza la carta di Salvatore Mazzamuto, una scelta che però divide i centristi, spingendo la situazione vers l’ennesimo flop. Non solo: potrebbe essere una donna a sostituire Giovanni Pitruzzella nella terna di candidati di Pd, Area Popolare e Forza Italia per l’elezione di tre giudici costituzionali: si tratta di Lorenza Violini, classe 1955, professore ordinario di diritto costituzionale all’università di Milano. Il M5S si è reso disponibile a rivalutare un accordo per l’elezione dei tre giudici della Consulta se però si leva dalla rosa dei nomi Sisto. Ad avanzare la posizione è il deputato grillino Toninelli che precisa: «Non accetteremo mai uno scambio Barbera-Modugno ma se cade Sisto potremmo rivalutare tutti e tre i nomi». Finora la Lega Nord continuerà a votare scheda bianca. Ad assicurarlo è il segretario del Carroccio Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE:

Consulta, ennesima fumata nera. Pitruzzella si ritira

(in copertina foto ANSA / MAURIZIO BRAMBATTI)