La bufala di Leonardo Di Caprio “pesantemente molestato” da un orso in The Revenant

di Valentina Spotti | 02/12/2015

leonardo di caprio orso the revenant

No, Leonardo Di Capro non è stato violentato da un orso. È dovuta intervenire la Twentieth Century Fox per smentire ufficialmente un rumor che si era diffuso sul web in un lampo: in una scena di The Revenant, il film di Alejandro Iñarritu ispirato alla storia di Hugh Glass, si vedrebbe Leo costretto a subire violenza carnale da un orso.

leonardo di caprio orso the revenant
Twentieth Century Fox

LEONARDO DI CAPRIO STUPRATO DA UN ORSO –

La bufala, spiega l’edizione statunitense di Vanity Fair, si è diffusa su Drudge Report, un aggregatore di notizie che puntava i riflettori su una «scena molto controversa» di The Revenant in cui l’orso attaccherebbe il personaggio interpretato da Di Caprio. Immagini che avrebbero scioccato gli spettatori che hanno visto il film in anteprima. Com’era prevedibile, la “notizia” ha subito fatto il giro del web, tanto che la Twentieth Century Fox ha dovuto smentire ufficialmente precisando i dettagli di quella scena. Perché sì, in The Revenants Leonardo Di Caprio viene sì attaccato da un orso, ma…

… Si tratta di un orso femmina che attacca Leo perché teme che possa fare del male ai suoi cucciolo. Non c’è nessuna scena di stupro con un orso.

 

LEGGI ANCHE: The Revenant: un irriconoscibile Leonardo Di Caprio nel film di Inarritu

 

LEONARDO DI CAPRIO E THE REVENANT: SARÀ LA VOLTA BUONA? –

The Revenant, del regista premio Oscar Alejandro Iñarritu, è ambientato negli anni Venti dell’Ottocento in North Dakota: racconta la storia di Hugh Glass, un cacciatore di pelli che cerca la sua vendetta nei confronti dei suoi compagni dopo che questi lo hanno abbandonato ferito nella foresta, tra temperature polari e animali feroci. In Italia lo vedremo in sala a partire dal 14 gennaio ma il film correrà alla prossima notte degli Oscar. Che la bufala porti fortuna a Leo e gli faccia vincere la tanto sospirata statuetta?

(Photocredit copertina: Kimberley French/ Twentieth Century Fox)