Sinead o’Connor scrive una lettera ai figli: «Per me siete morti, mi avete uccisa»

di Redazione | 01/12/2015

Sinead O'Connor lettera

Periodo turbolento per Sinead O’Connor, che appena qualche giorno fa aveva annunciato su Facebook la propria intenzione di togliersi la vita tramite overdose di droga: «Finalmente vi sbarazzerete di me» aveva scritto rivolgendosi ai suoi famigliari, in un post che però era stato poi smentito dalle rassicurazioni delle autorità sullo stato della cantante irlandese. Oggi Sinead torna a parlare e lo fa con una un duro messaggio pubblicato ancora una volta sulla sua pagina Facebook, indirizzato ai suoi figli, in cui dice che «non vuole mai più rivederli».

Sinead O'Connor lettera
EPA/Balazs Mohai – ANSA

SINEAD O’CONNOR DOPO L’OVERDOSE LA LETTERA AI FIGLI –

Sinead O’Connor compirà 49 anni tra qualche giorno. Ma le parole che scrive non sembrano essere il preludio di un felice compleanno:

Jake, Roisin, Jr., Frank, Donal, Eimear, Non voglio mai più rivedervi. Mi avete rubato i miei figli. E siete stati tanto ipocriti da venire all’ospedale, senza però esserci quando mi sono svegliata e senza mai prendere in mano il telefono. Per voi sono mer*a. Per me siete morti. Avere ucciso vostra madre e rubato i miei figli. Mi avete lasciata sola per dodici settimane! Perché avrei dovuto ascoltare le vostre stron*ate ipocrite mentre ero incosciente? […] Non voglio mai più vedervi né sentirvi, nessuno di voi. Dove eravate quando voi stessi mi avete portata qui? Dove ca**o siete adesso? Assassini. Bugiardi. Ipocriti. Tutti. Voi avete fatto questo.

 

SINEAD O’CONNOR AFFETTA DA DISTURBO BIPOLARE –

Un paio di anni fa la cantante irlandese aveva annunciato di essere affetta da disturbo bipolare, una sindrome che l’aveva costretta ad annullare tutte le date del tour del 2012.

(Photocredit copertina: EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT  – ANSA)