Buone Feste: come fare gli auguri in inglese e francese (e non solo)

di Redazione | 01/12/2015

buone feste in inglese frasi auguri francese

Ci sono molti modi per augurare Buone Feste, ma ognuno di noi vorrebbe poterlo fare nel modo più originale possibile: e se video e catene su WhatsApp non vi convincono troppo perché non fare degli auguri natalizi un po’ esotici, prendendo spunto dalla tradizione degli altri paesi?

buone feste in inglese frasi auguri francese
Thinkstock

LEGGI ANCHE: La Top 10 delle idee del 2015 per i regali di Natale ai bambini

BUONE FESTE IN INGLESE –

Nel mondo anglosassone, l’augurio di buone feste viene affidato a un generico Happy Holidays, in riferimento alle vacanze di fine anno, ma senza un riferimento preciso alle festività religiose. Naturalmente la lingua inglese offre anche una vasta gamma di frasi per augurare Buon Natale: con Merry Christmas o Happy Christmas ci si riferisce principalmente al Natale – anche nell’abbreviazione Merry Xmas, particolarmente usato nelle conversazioni via chat. Happy New Year invece è l’augurio tipico per l’anno nuovo. A differenza della lingua italiana non esiste un augurio specifico per dire “Buon Capodanno”: in inglese ci si riferisce alla vigilia dell’anno nuovo come a New Year’s Eve, la stessa espressione viene usata anche per indicare la festa di Capodanno.

BUONE FESTE IN FRANCESE –

Anche la lingua francese ha un corrispettivo del nostro Buone Feste, Joyeuses Fêtes, usato per indicare le feste natalizie. Entrando più nello specifico, l’augurio più tipico per augurare Buon Natale è Joyeux Noël, con la dieresi sulla e (i due puntini sulla e si chiamano dieresi), mentre Buon Anno si traduce con un semplice Bonne Année, che letteralmente significa “buona annata”. A questo proposito l’augurio più tradizionale usato dai francofoni si basa su una rima: «bonne année, bonne santé» traducibile con un poco musicale “buona annata e buona salute”.

buone feste in inglese frasi auguri francese
Thinkstock

BUONE FESTE: GLI AUGURI DI REGIONE IN REGIONE –

La lingua italiana è piena di risorse, e ricca di modi di augurare Buone Feste e Buon Natale diversi da regione a regione. Così, se in Romagna si dice Bon Nadél, in Veneto diventa Bon Nadae. In Sicilia si dice Agùri e Bon Natàli. A Milano ci si augura un semplice Bun Fest, mentre per le vie di Torino, nel mese di dicembre risuona un Bon Natal e Bon Ann neuv.

(Photocredit copertina: Thinkstock)