maurizio gasparri
|

Gasparri dà del portasfiga al senatore Mario Monti. Su Twitter, ovviamente

Se Maurizio Gasparri non ci fosse, si dovrebbe inventarlo. O almeno far gestire il suo account twitter a Neri Marcoré, in una sorta di imitazione permamente. Sappiamo già della tendenza ossessiva-compulsiva con cui il politico di centrodestra usa Twitter. Ormai è un social addicted, commenta qualsiasi cosa, risponde a chiunque, ma soprattutto insulta con creatività e costanza.

LEGGI ANCHE: MAURIZIO GASPARRI

E allora Valentina Vezzali manca l’ultima occasione per partecipare, ultra 40enne alle sue seste olimpiadi? Qualsiasi personaggio pubblico penserebbe a un tweet solidale, magari di elogio alla sua carriera e di consolazione per questo sogno svanito. Tanto più che la schermidrice è stata anche una collega, avendo militato in Scelta Civica. Lui no, Gasparri è un passo avanti a tutti. Lui in quella sconfitta vede già l’ennesima opportunità per una stoccata a un avversario, nelle schermaglie di potere a cui è abituato. E, lo sappiamo, lui più del fioretto ama la spada. Anzi, la clava. E allora, ecco il colpo di genio: lei perde, ed è colpa di Monti. Che porta jella. Unico, grande Maurizio.