Salah Abdeslam comprò i detonatori in un negozio di Parigi

di Redazione | 29/11/2015

salah abdelsman

Continuano le indagini sulla sorte di Salah Abdeslam, ancora ricercato dopo gli attentati di Parigi, di cui è ritenuto uno degli esecutori materiali.

SALAH ABDESLAM, L’INCHIESTA

Salah Abdeslam, ricercato numero 1 per gli attentati terroristici del 13 novembre a Parigi, aveva acquistato in una societa’ di articoli pirotecnici di Saint Ouen l’Aumone, nella banlieue della capitale francese, dei detonatori elettrici fra settembre e ottobre scorsi. L’informazione, che proviene da fonti dell’inchiesta, è stata pubblicata dal quotidiano Le Parisien. Salah Abdeslam si sarebbe informato sull’efficacia dei detonatori e ne avrebbe poi acquistati una decina, stando alla testimonianza del gestore della società, che ha avvisato i servizi di sicurezza all’indomani degli attentati e della diffusione dell’identikit di Salah. Vedendo i tratti del volto del sospetto, il commerciante si è ricordato della sua “insistenza” nell’informarsi circa l’affidabilità degli apparecchi. Salah Abdeslam, per il quale in Francia non c’era un mese fa alcun avviso di ricerca, ha lasciato esaminare la sua patente al commerciante come prova della sua identita’ al momento dell’acquisto.