La lupa cecoslovacca che fa la maestra

di Redazione | 28/11/2015

Si chiama Earwen e ormai da dieci anni, assieme all’amica umana che l’ha adottata

da 10 anni è impegnata nel servizio di protezione civile dove si occup di ricerca di persone disperse e di formazione per cani impegnati nell’assistenza ai disabili

Ah, ed è un cane lupo cecoslovacco

EARWEN, LA LUPA MAESTRA

La sua storia la racconta il Secolo XIX

Nel tempo libero, si occupano di programmi didattici negli asili e nelle scuole genovesi per insegnare ai bambini ad avere un corretto approccio al cane. «Gestire l’aggressività senza ricorrere alla forza è possibile – spiega l’educatrice – si chiama “metodo gentile” ed è quello che cerchiamo di insegnare ai bambini» […] «Nella prima lezione spieghiamo come con i suoi movimenti un cane provi a dirci qualcosa e come noi stessi comunichiamo con loro quando ci muoviamo. Successivamente portiamo in classe Earwen che mostra cosa succede quando loro gridano o corrono».

Volete imparare ad accarezzare Earwen anche voi?

«Quando un bimbo fissa negli occhi il cane con le spalle in avanti l’animale si sente minacciato – sottolinea l’educatrice – Occorre stare fermi, avvicinarsi con mano bassa e lateralmente. Si chiama posizione “dell’albero”: con il palmo all’insù si aspetta che si avvicini e ci annusi».