Perché non dovresti spaventare il tuo gatto con un cetriolo

di Valentina Spotti | 26/11/2015

gatto cetriolo

In queste settimane sta impazzando sul web la “moda” di mettere un cetriolo vicino a un gatto e poi filmare la reazione del felino quando questo, accorgendosi dell’ortaggio, scappa via spaventato dopo un salto di puro terrore.

gatto cetriolo
YouTube

GATTI E CETRIOLI: I VIDEO –

Video dopo video, il filone del “gatto spaventato dal cetriolo” è diventato virale, tra le risate dei padroni dei gatti che con capiscono cosa ci sia di tanto terrorizzante in un cetriolo.

PERCHÉ I GATTI HANNO PAURA DEI CETRIOLI? –

In realtà, come spiega MentalFloss, il gatto non ha paura del cetriolo: è semplicemente spaventato dal fatto di trovare un oggetto sconosciuto alle proprie spalle, qualcosa che ha invaso il proprio territorio senza che il felino se ne fosse reso conto. In quasi tutti i video, infatti, il cetriolo viene piazzato accanto al micio mentre questo è intento a mangiare ed è concentrato sul proprio cibo. Voi non vi spaventereste se, mentre state mangiando di gusto un piatto di spaghetti, a un certo punto vi accorgete di avere qualcosa alle spalle che prima non c’era?

I GATTI NON HANNO PAURA DEI CETRIOLI –

Insomma, il cetriolo non c’entra: tecnicamente potreste provare a replicare l’esperimento con qualsiasi altro ortaggio o oggetto sconosciuto, e Micio si spaventerebbe comunque. In ogni caso, è meglio evitare: vedere il proprio gatto che salta terrorizzato e scappa via può essere divertente, ma per un animale è uno stress inutile. Il gatto associa la propria ciotola di cibo a una sensazione di appagamento, spaventarlo lo renderebbe solo nervoso e ansioso, con il rischio che, nella fuga, possa urtare qualcosa, facendosi male o rovinando qualcosa di valore. Come per i nuovi giochini destinati a Micio, infatti, ogni nuovo oggetto deve essergli presentato con calma, dandogli il tempo di annusarlo e capire che non potrà nuocergli in nessun modo.

(Photocredit copertina: YouTube)