Black Friday Civilised Saturday
|

Black Friday 2015: se la folla non fa per te, prova il “Civilised Saturday”

Il Black Friday è arrivato. Per chi avesse le idee un po’ confuse: il Black Friday è il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento, che cade sempre l’ultimo giovedì di novembre. Quest’anno il Ringraziamento è stato il 26 novembre: di conseguenza il Black Friday 2015 è il 27 novembre. Negli Stati Uniti questo giorno segna tradizionalmente l’inizio della corsa allo shopping natalizio ed è salutato con sconti nei negozi e sui grandi store online. Non è raro vedere persone ammassate fuori dai centri commerciali ore prima dell’apertura, per essere certi di accaparrarsi l’oggetto agognato al prezzo migliore, prima di tutti gli altri. Con l’arrivo di Internet gran parte dello shopping si è spostato online – e la “mania” di questo giorno ha contagiato tutto il mondo – ma la folla del Black Friday è lungi dall’essere scomparsa. Per molte persone fare compere durante il Black Friday è una vera e propria tortura: per questo qualcuno ha avuto l’idea di istituire… il Civilised Saturday, il Sabato Civilizzato.

Black Friday Civilised Saturday
Foto: PAUL J. RICHARDS/AFP/Getty Images

BLACK FRIDAY E CIVILISED SATURDAY –

Il Civilised Saturday è un’invenzione britannica: oltre un centinaio di librai in tutto il Regno Unito hanno deciso di dedicare il giorno successivo al Black Friday allo shopping “rilassato e civile”. Nessuno che spinge, nessuno che ti strappa quell’oggetto tra le mani, nessuno che fa a gara ad arrivare prima alle casse.

LEGGI ANCHE: Black Friday: i 5 trucchi per comprare bene e trovare gli sconti migliori – Foto

 

CIVILISED SATURDAY , IL SABATO CIVILIZZATO –

Ma il Civilised Saturday è anche un’occasione per prendersi gioco della follia della “corsa ai regali”: ad esempio, alla Book-ish Bookshop di Crickhowell, in Galles, si può partecipare a una vera e propria “gara” in cui si corre per la strada con i libri in bilico sulla testa e un bicchiere di Prosecco in mano. Alla Bookshop Kibworth di Leicester, invece, si può leggere con tutta calma in comode poltroncine di velluto verde e poi decidere cosa comprare, non prima di aver mangiato una fetta di torta. Forse non si faranno grandi affari, ma di certo ci si guadagna in relax e buonumore.

(Photocredit copertina: Rob Stothard/Getty Images)