La bufala del Tweet che ha previsto gli attacchi di Parigi

di Redazione | 26/11/2015

attentato a parigi video

Compplottisti in agitazione per la bufala di un tweet che l’11 novembre scorso avrebbe previsto gli attentati di Parigi del 13 novembre, ma si tratta semplicemente di un bot che assembla vecchi tweet più o meno a caso.

 

bufala parigi

LA BUFALA DEL TWEET PREVEGGENTE –

È Bufale.net a segnalare l’ennesima bufala complottista sugli attacchi a Parigi del 13 scorso. In questo caso gli acuti indagatori di misteri hanno preso il messaggio riprodotto qui sopra per la – dimostrazione – del fatto che qualcuno sapeva con precisione dell’attacco a Parigi, al punto che è stato capace di predirne con eccezionale approssimazione anche il numero delle vittime.

TANTO RUMORE PER UN BOT –

Peccato che, come spiega Bufale.net, in questo caso non entri in ballo nessuna preveggenza, visto che l’account citato non è altro che un bot. Significa che è gestito da un programma automatico (ro-bot) che non fa altro che pescare vecchi messaggi e assemblarli a caso. Non è l’unico account del genere, altri che offrono risultati più divertenti e surreali hanno avuto anche un discreto successo, ma, in nessun modo si può pensare che quel messaggio sia frutto di preveggenza e non del caso.

LEGGI ANCHE – La bufala di Putin che minaccia l’India: «Ridate i Marò all’Italia»

VALE TUTTO E IL CONBTRARIO DI TUTTO –

Bufale.net è andata a fondo alla genesi del messaggio e ha rintracciato anche i due dai quali il programma ha pescato i due pezzi che poi hanno dato il risultato tanto discusso. Niente che possa demotivare la pattuglia complottista, tanto che la teoria è stata sposata persino da Rosario Marchianò, il Maradona delle scie chimiche che peraltro in questi giorni sta sostenendo la tesi secondo la quale gli attacchi a Parigi non si sarebbero mai verificati e sarebbero quindi una sofisticata montatura. Non che a coerenza sia un problema per questi paladini dell’informazione a modo loro.

 

 

TAG: Bufala