Sonno
|

Lo studio: otto ore di sonno al giorno proteggono il cuore

Otto ore di sonno al giorno tolgono il medico di torno. Potremmo riassumere così uno studio ripreso dall’Huffington Post secondo cui tutti coloro che dormono otto ore a notte hanno un cuore migliore rispetto a coloro che dormono meno di questa “soglia”.

Sonno
(Miguel Villagran/Getty Images)

SONNO: CHI DORME DI PIÙ VIVE MEGLIO –

I ricercatori titolari dello studio hanno confrontato la salute di persone dalla diversa media di sonno ogni notte cercando d’individuare il gruppo i cui standard sono il più possibile affini alle linee guida proposte della American Heart Association. Questo ha portato i ricercatori a scoprire che coloro che dormono otto o più ore a notte sono 2,7 volte più vicini a soddisfare i criteri previsti dalla sanità Usa rispetto a coloro che dormono meno di sei ore. Altri studi hanno dimostrato gli effetti negativi del poco sonno durante le ore notturne, confermando un aumento nell’incidenza di problemi cardiaci per i “nottambuli”. Tuttavia solo pochi studi hanno mostrato come un buon sonno possa fare bene al cuore.

 

LEGGI ANCHE: La mancanza di sonno rende grassi e raffreddati

SONNO, LO STUDIO E I PARAMETRI ANALIZZATI

Nello specifico sono stati confrontati i dati di 9.700 soggetti tutti impiegati della Baptist Health South Florida, un’organizzazione sanitaria. I candidati hanno riempito dei questionari con domande relative al loro stile di vita, alla loro dieta, al loro essere eventualmente dei fumatori, alla qualità del loro sonno. Le persone sono poi state divise in tre gruppi a seconda della durata media dei loro “pisolini”: meno di sei ore a notte, da 6 a 7,9 ore a notte, otto o più ore a notte. I ricercatori hanno poi individuato degli obiettivi propri di ogni candidato: pressione, indice di massa corporea, livello di glucosio nel sangue, livello di colesterolo, tempo medio di attività fisica.

 

LEGGI ANCHE: Disturbi del sonno: le otto cose da evitare ad ogni costo

SONNO, MANCA IL RAPPORTO CAUSA-EFFETTO

Nel confronto dei risultati è emerso che coloro che dormono otto ore a notte sono più portate a mangiare bene, ad avere un indice di massa corporea ideale, ad avere una buona pressione sanguigna e di essere più predisposti all’attività fisica rispetto a coloro che dormono meno di sei ore. Lo studio non dimostra i rapporti causa-effetto. Ciò significa che meno sonno non comporta automaticamente problemi di salute. Tuttavia secondo gli studiosi è meglio dormire qualche ora in più per non avere rischi. (Photocredit copertina FRED DUFOUR/AFP/Getty Images)

TAG: Scienza