|

Felice Pesoli racconta “Prima che la vita cambi noi”

Felice Pesoli racconta il suo nuovo film “Prima che la vita cambi noi”, un documentario sulla Milano degli anni ’60 e ’70 che ricorda i movimenti giovanili beat, hippie e freak, con interviste inedite a Claudio Rocchi e Giorgio Cerquetti.

«Il tema del documentario è come se volessi raccontare a mia figlia che quelli che vengono chiamati gli anni di piombo, non erano solo gli anni di piombo, far vedere che si poteva voler cambiare, senza prendere quei percorsi» dice Pesoli intervistato da Boris Sollazzo.
«Raccontare una Milano underground, dell’alternativa, del provarci, più vicina alle cose californiane, che ai Beatles e ai Rolling Stones», conclude il regista parlando del suo documentario