Fedele Confalonieri
|

Confalonieri smonta un mito: «Io e Berlusconi mai suonato su un nave» E poi promuove Sala sindaco di Milano

Apprezzo il lavoro che sta facendo il governo e come si é mosso Matteo Renzi in questi mesi“. Fedele Confalonieri esprime in un’intervista a Antonello Piroso il suo favore nei confronti del Presidente del Consiglio: “lo apprezzo, come ogni cittadino italiano che tiene al suo Paese”. Ed, a fine interista, sembra ipotizzare un “acquisto” per la tv del biscione: “Antonello Piroso, mi piace molto. La prenderei subito a Mediaset”.

Fedele Confalonieri
ANSA/GIORGIO ONORATI

FEDELE CONFALONIERI: “CON BERLUSCONI SUONAVO NEI NIGHT E NELLE BALERE, MAI SULLE NAVI”

Fedele Confalonieri, intervistato nel corso della giornata “zero” di “Hackathon”, festival globale dell’economia ai tempi del digitale voluto dal deputato Pd Francesco Boccia e organizzato al Castello Svevo di Trani, in Puglia e previsto dal 9 al 12 giugno 2016, ha parlato del suo passato con Silvio Berlusconi, smentendo il mito della coppia impegnata sulle navi da crociera: “Non é vero che iniziammo insieme facendo pianobar sulle navi. Io soffro il mare… ho suonato e lui ha cantato, é vero, ma nei night e nelle balere. Lo conosco da quando avevamo i calzoni corti“.

 

LEGGI ANCHE: Riforme, Confalonieri: «Berlusconi ha sbagliato a rompere con Renzi»

 

FEDELE CONFALONIERI: “SILVIO BERLUSCONI IN POLITICA? NIENTE ESTERO PER IL GRUPPO, SPAGNA A PARTE”

Secondo Fedele Confalonieri la carriera politica di Silvio Berlusconi ha creato molti problemi al Cavaliere dal punto di vista imprenditoriale: “Voglio precisare che c’é sempre stato anche un rovescio della medaglia, poiché la doppia figura di Berlusconi politico e imprenditore ha impedito a Mediaset uno sviluppo anche all’ estero, eccezion fatta per la Spagna. Da quando é entrato in politica, c’è sempre stato un pregiudizio nei nostri confronti“.

FEDELE CONFALONIERI: “ROMA? DISTURBATO DALLA VICENDA MARINO. MILANO? SALA MI PIACE, SALLUSTI NON SO”

Fedele Confalonieri ha poi detto la sua sulla corsa alle Comunali nelle due principali città d’Italia, Roma e Milano. A proposito della Capitale Confalonieri si definisce “disturbato da queste vicende: personalmente non ho mai avuto una condanna, ma molti avvisi di garanzia”. Su Milano invece, Confalonieri risponde ai tre nomi più gettonati nelle ultime ore: “Sala? Mi piace, ha esperienza come manager. Paolo Del Debbio? Mi piace, ma non vuole e ha ragione. Alessandro Sallusti? Lo conosco come giornalista, come politico non so”.

TAG: Mediaset