Vatileaks 2, Nuzzi e Fittipaldi rinviati a giudizio

di Redazione | 21/11/2015

giubileo 2015

Il magistrato vaticano ha rinviato a giudizio cinque persone al termine dell’inchiesta sulla sottrazione e la diffusione dei documenti riservati della Santa Sede, nella quale sono stati arrestati mons. Lucio Vallejo Balda e Francesca Immacolata Chaouqui. Lo apprende l’ANSA. Tra i rinviati a giudizio anche i giornalisti Gianluigi Nuzzi e Emiliano Fittipaldi.

IL RINVIO A GIUDIZIO

Il rinvio a giudizio è stato decretato per il reato previsto dall’art. 116 bis del codice penale vaticano, cioe’ la divulgazione di notizie e documenti riservati. Nuzzi e Fittipaldi, autori rispettivamente dei libri “Via Crucis” e “Avarizia”, sono stati coinvolti nel procedimento penale per il concorso nel presunto reato. Gli imputati nel processo, che si svolgerà nel tribunale vaticano, rischiano da quattro a otto anni di reclusione. Al momento, uno dei presunti “corvi”, mons. Vallejo Balda è ancora detenuto nella cella della Gendarmeria vaticana mentre Francesca Chaouqui è stata immediatamente rilasciata dopo l’arresto all’inizio di novembre per la sua collaborazione alle indagini. Non è ancora nota l’identità della quinta persona rinviata a giudizio. Lo riporta l’Ansa.

TAG: Vatileaks