Roma Armato ospedale
|

Roma: «C’è un uomo armato in ospedale». Falso allarme

ROMA: ENTRA ARMATO IN OSPEDALE

13.59 – Dopo l’allarme di un uomo armato sono intervenute le squadre dell’antiterrorismo. Bonifiche sono state fatte in tutto l’ospedale, dai reparti ai magazzini dei farmaci. L’esito è stato negativo e nessun pericolo è stato rilevato: non hanno trovato nessun fucile o arma da fuoco. La situazione all’ospedale sta rientrando alla normalità. Si è trattato, pertanto di un falso allarme

13.55 – Ecco le immagini fuori dall’ospedale San Giovanni:

(video alaNEWS)

13.28 -Come riporta Repubblica Roma l’allarme al San Giovanni non è ancora rientrato. I medici sono ancora fermi dentro i reparti.

13.25 – Gli agenti, dopo il racconto del medico che ha dato l’allarme, stanno continuando a controllare la zona verificando anche la veridicità della notizia.

12.58 – Sarebbe entrato nella hall dell’ospedale imbracciando il fucile per fermarsi subito dopo, davanti al pannello che indica la disposizione dei reparti. Questa la scena che il medico ha raccontato dopo aver dato l’allarme stamane al San Giovanni di Roma. Il medico ha mimato, su richiesta degli agenti, tutta la scena, dall’ingresso alla sosta di fronte ai pannelli. Non è chiara comunque la dinamica dell’episodio, né se anche altri medici abbiano visto l’uomo armato.

12.33 – Sul posto Digos e squadra mobile. Si cerca nei dintorni del nosocomio un uomo armato, probabilmente italiano. Ad allertare la pattuglia dell’esercito in presidio un medico. La segnalazione è stata girata subito alla questura e sono scattate le misure di sicurezza, invitando il personale a restare nei reparti.

12.15 – Un uomo armato è entrato per pochi minuti dentro l’ospedale di San Giovanni a Roma. Era stato avvistato al bar del nosocomio e si è allontanato qualche minuto dopo. Secondo quanto riferiscono medici dell’ospedale, il personale resta comunque per precauzione all’interno dei reparti.

LEGGI ANCHE: Paura di Isis a Roma, ristoranti e musei più vuoti

ROMA: ENTRA ARMATO IN OSPEDALE

– Ad avvistare l’uomo e a dare l’allarme sarebbe stato uno psichiatra in servizio presso l’ospedale.

(immagine repertorio ANSA/CARLO POZZONI)