quinoa ricette
|

Quinoa: come prepararla e le ricette per tutti i gusti

Quinoa

. Negli ultimi tempi questa parola ha colonizzato i menù dei ristoranti e le etichette dei prodotti sugli scaffali dei supermercati: questo piccolo cereale – che in realtà un cereale non è, essendo totalmente privo di glutine – si sta conquistando una fetta sempre più grande sulle nostre tavole. Grazie alla sua facilità di cottura e di preparazione si moltiplicano, anche sul web, le ricette di quinoa che tutti possono cucinare.

quinoa ricette
(Foto: Cindy Ord/Getty Images for Cat Cora)

LA QUINOA –

La quinoa è un seme, e si presenta come una specie di piccolissima lenticchia bianca, che ricorda un po’ la forma di un minuscolo fagiolo chiuso su se stesso, di forma discoidale. È una pianta erbacea annuale delle Chenopodiaceae, la stessa famiglia di spinaci e barbabietole. Viene coltivata in Sud America, principalmente ad alta quota, sulle Ande. La pianta della quinoa si sviluppa in fusti, che possono arrivare fino a tre metri di altezza e i semi sono contenuti in grande quantità nelle infiorescenze, che vengono staccate e per decorticare i semi.

quinoa ricette
(Foto: Santiago Armas/Xinhua via ZUMA Wire)

QUINOA PROPRIETÀ –

Le antiche popolazioni Inca la consideravano una pianta sacra, tanto da chiamarla «la madre di tutti i semi»: le proprietà della quinoa sono note da millenni, e la sua coltivazione continua sugli altipiani andini da almeno cinquemila anni. Nonostante sia commercializzata come un cereale – i semi ridotti a farina contengono amido – la quinoa è in realtà classificata come uno “pseudocereale”: a differenza dei cereali, infatti, la quinoa è molto più nutriente, ha un apporto proteico più alto e non contiene glutine, cosa che rende la particolarmente adatta per i celiaci. Contiene fibre, proteine vegetali e diversi minerali: come fosforo, magnesio, ferro e zinco.

quinoa ricette
(Foto: AIZAR RALDES/AFP/Getty Images)

QUINOA RICETTE –

La quinoa può essere consumata in decine di modi diversi: fredda in insalata, calda in risotti e zuppe, in polpette e hamburger, perfino dolce. La base della preparazione è la cottura, che deve avvenire in acqua salata un po’ come avviene per il cous cous: assorbendo l’acqua, il seme si gonfia e diventa quasi trasparente, con un puntino bianco al centro. Quello è il segnale che la quinoa è cotta. Una volta cotta, la quinoa può essere condita in diversi modi, associata ad altre pietanze o consumata come sostitutivo del pane. Attenzione però a non dimenticare un passaggio fondamentale: prima di essere cotta, la quinoa deve essere lavata per eliminare ogni traccia di saponina, una sostanza che ricopre naturalmente il seme ma che è molto amara al gusto. Per lavarla, aiutatevi con un colino a trama molto fitta e sciacquatela diverse volte fino a quando non farà più la schiuma tipica della quinoa cruda.

Ricette di quinoa:

QUINOA GLUTINE –

La quinoa non contiene glutine: la pianta della quinoa non appartiene alla famiglia delle graminacee o poacee della quale fanno parte tutti i cereali in senso stretto come grano, avena, orzo e segale. Pertanto, la quinoa può essere tranquillamente consumata da chi soffre di allergia al glutine (celiachia) o di intolleranza al glutine.

QUINOA CALORIE –

La quinoa è un alimento relativamente calorico: 100 grammi di quinoa non cotta forniscono circa 370 calorie. Una volta cotta in acqua il suo valore energetico scende a 120 calorie, ma stiamo parlando di una porzione di semplice quinoa lessata e scondita. Si tratta di un alimento particolarmente saziante che, da cotta, fornisce anche 4,4 grammi di proteine, 1.92 grammi di lipidi e 21,3 grammi di carboidrati. La quinoa è particolarmente ricca di potassio: 100 grammi di quinoa cotta ne contengono 172.0 mg.

Quinoa ricette
Foto: ANSA

QUINOA DOVE SI COMPRA –

Non è difficile trovare la quinoa: la si può trovare in un supermercato ben fornito, nella corsia riservata a farine e cereali, ma anche nelle erboristerie, nei negozi che vendono alimenti bio e presso i punti vendita del Commercio Equo e Solidale. Nei negozi e nei supermercati viene venduta, ovviamente cruda, in sacchetti di differenti pezzature, solitamente 250 o 500 grammi. In commercio esistono anche preparati che uniscono la quinoa alle verdure precotte e disidratate. Basta seguire le istruzioni sulla confezione per avere due porzioni pronte per essere consumate. La quinoa comincia a comparire sempre più spesso anche nei ristoranti e nelle catene di negozi che vendono cibo da asporto, così come nei supermercati che offrono il reparto piatti pronti, dove si possono trovare con facilità diverse varianti di insalata di quinoa.

QUINOA PREZZO –

Negli ultimi dieci anni la quinoa è diventata “di moda”, e il suo consumo è aumentato sopratutto nei paesi dove questo seme era pressoché sconosciuto. Stati Uniti, Canada ed Europa hanno scoperto la quinoa in tempi relativamente recenti e il prezzo di questo alimento è aumentato in modo sensibile nell’ultimo decennio. I costi della quinoa variano a seconda dei punti vendita: in linea di massima un pacchetto da 250 grammi costa intorno ai 3 euro. Essendo un alimento particolarmente saziante, le quantità usate sono piuttosto ridotte. Un pacchetto di quinoa, dunque, può risolvervi diverse cene o pranzi nell’arco della settimana.

(Photocredit copertina: (Foto: John Walker/TNS/ZUMA Wire – ANSA)