Donald Trump batte Hillary Clinton negli ascolti TV

di Andrea Mollica | 15/10/2015

donald trump

Donald Trump

è il candidato alla presidenza degli Stati Uniti più forte a livello mediatico. La conferma è arrivata anche dagli ascolti TV registrati dal dibattito tra i candidati alle primarie repubblicane e democratiche. Il confronto tra Hillary Clinton e gli altri sfidanti è stato seguito da poco più  di 15 milioni di persone, circa 10 in meno rispetto ai dibattiti monopolizzati da The Donald.

DONALD TRUMP E HILLARY CLINTON

– Dopo i primi confronti televisivi trasmessi in questi settimane i favoriti per la nomination democratica e repubblicana si chiamano Hillary Clinton e Donald Trump. La supremazia dell’ex segretario di Stato era scontata, anche se in questi mesi i suoi consensi sono stati intaccati dalla controversia delle email, mentre la forza mediatica e demoscopica del miliardario americano è la più grande sorpresa di questo ciclo presidenziale. La corsa di Donald Trump alla Casa Bianca ha elettrizzato una parte rilevante dell’opinione pubblica statunitense, come mostrano anche i dati d’ascolto record dei dibattiti TV. Il confronto TV tra i candidati alle primarie democratiche ha attratto 15 milioni e 300 milioni spettatori, ben 5 in più rispetto all’ultima sfida televisiva tra Hillary Clinton e Barack Obama prima delle primarie in Pennsylvania. Il dibattito delle primarie 2008 era stato però trasmesso da una TV nazionale, l’ABC, e non da un relativamente piccolo canale via cavo come la CNN, in un momento in cui il confronto tra i due candidati democratici era il principale argomento dei media americani da diverse settimane.

LEGGI ANCHE

Donald Trump contraddice papa Francesco negando l’esistenza del global warming

Hillary Clinton vince il primo dibattito TV tra i candidati democratici

La brutta estate di Hillary Clinton

 

DONALD TRUMP TV

– I dati di ascolto dei Democratici impallidiscono però se paragonati agli spettatori ottenuti dai due dibattiti TV tra i candidati repubblicani. Il primo confronto su Fox News News è stato seguito da 25 milioni di persone, mentre il “sequel” su CNN aveva raccolto oltre 23 milioni di ascoltatori. Sono numeri impressionanti, che mostrano un’attenzione del pubblico americano alle presidenziali 2016 molto più elevata rispetto al solito. Nelle precedenti primarie i dibattiti TV estivi, lontani dai primi voti in Iowa e New Hampshire, raccoglievano tra i 2 e i 5 milioni di spettatori. Come ricorda il sito della CNN, emittente davvero beneficiata da questo incremento di curiosità del pubblico, buona parte di questa attenzione mediatica è merito di Donald Trump. Il miliardario repubblicano domina il ciclo delle notizie dall’annuncio della sua candidatura, e i sondaggi lo rilevano ancora saldamente in testa nelle intenzioni di voto. The Donald è nettamente in testa a livello nazionale, e conduce ogni sfida demoscopica nei primi Stati che svolgeranno caucus e  primarie. come Iowa. New Hampshire e South Carolina. I media conservatori, sopratutto le radio, sono elettrizzati dalla presenza di Donald Trump, e anche le TV e i grandi giornali riprendono spesso le sue affermazioni, come i suoi tweet. Benchè la sua vittoria alle primarie repubblicane appare ancora poco probabilmente, il risveglio del pubblico americano verso la politica generato da The Donald è ormai un dato piuttosto consolidato.

Photo credit: Chip Somodevilla/Getty Images