Le Iene e il servizio sul processo a Gianluca Neri, Selvaggia Lucarelli e Guia Soncini per le foto dei vip rubate

di Redazione | 28/09/2015

neri lucarelli soncini iene video

Nella puntata de Le Iene andata in onda ieri sera, Luigi Pelazza si è occupato di un caso di cronaca che, qualche mese fa, ha catalizzato una certa attenzione da parte del web: le indagini che hanno visto protagonisti Gianluca Neri, Selvaggia Lucarelli e Guia Soncini, accusati di aver violato le caselle di posta elettronica di alcuni personaggi del mondo dello spettacolo trafugandone foto private e dati personali.

neri lucarelli soncini iene video
Mediaset/Le Iene

CHI HA RUBATO LE FOTO DEI VIP? –

I fatti sono noti: tra la fine di maggio e l’inizio del giugno scorso, sui giornali compare la notizia del rinvio a giudizio per Neri, Lucarelli e Soncini, accusati di aver avuto accesso alla posta privata dei vip per trafugarne foto e dati personali. I fatti risalirebbero al 2011 e i tre, tutte personalità molto note del web italiano, hanno respinto ogni accusa dicendo di aver trovato quelle foto su un sito internet americano. Nel suo servizio per Le Iene, Pelazza parte andando a sentire una delle celebrità coinvolte: Elisabetta Canalis. L’ex Velina racconta di aver festeggiato, nel settembre 2010, il suo 32esimo compleanno con una festa a Villa Oleandra, la residenza sul Lago di Como di George Clooney – allora suo fidanzato – insieme a un discreto numeri di amici, tutti vip. Tra questi c’era anche la modella Federica Fontana che, il giorno successivo, avrebbe inviato via mail le foto della serata alla Canalis. Poco tempo dopo la showgirl riceve una telefonata da parte di Alfonso Signorini, che la avverte di aver ricevuto le foto della festa. A quel punto, per proteggere la privacy sua e dell’allora fidanzato, Elisabetta Canalis si rivolge alla Polizia Postale. Le indagini portano a Gianluca Neri, blogger, Selvaggia Lucarelli, opinionista e giornalista del Fatto Quotidiano e Guia Soncini, blogger e scrittrice, che secondo l’accusa sarebbero riusciti a introdursi nella casella di posta elettronica dei vip semplicemente indovinando le domande di sicurezza per farsi rimandare una nuova password. A fare questo – racconta ancora Pelazza – sarebbe stato Neri nel cui computer sono state trovati, oltre alle foto della festa di compleanno di Elisabetta Canalis, anche migliaia di dati personali di personaggi noti del mondo dello spettacolo scaricati da un’indirizzo di posta elettronica che sarebbe servito da collettore di tutta la posta intercettata, poi copiati sul computer di Neri stesso e poi condivisi con la giornalista e scrittrice Guia Soncini e con Selvaggia Lucarelli.

neri lucarelli soncini iene video
Mediaset/Le Iene

AL VIA IL PROCESSO –

Parlando con Pelazza, Gianluca Neri spiega di aver trovato quei dati dopo che «anonimi hacker» avevano violato le caselle di posta elettronica delle celebrità – nel servizio si fa riferimento a Mara Venier – e di averli poi salvati sul proprio computer, pur consapevole che la detenzione di dati personali altrui rappresenta un reato. Anche Selvaggia Lucarelli si rifiuta di rispondere alle domande di Pelazza, dichiarando di voler rispondere soltanto ai giudici. Guia Soncini invece, “placcata” dalla troupe de Le Iene sulla porta del palazzo dove abita, ha chiamato la polizia. Oggi inizia il processo: alla fine del servizio de Le Iene Elisabetta Canalis dichiara di essere stata vittima di un furto ma si dice anche convinta che «queste persone» non verranno mai punite perché la legge italiana non equipara a un furto le intrusioni nella casella di posta elettronica per rubare i dati.

(Photocredit copertina: Mediaset/Le Iene)