5 segnali che il nostro posto di lavoro è in pericolo

di Redazione | 14/09/2015

millennials-lavoro-censis-rapporto

Posto di lavoro

, come capire che può essere in pericolo? Siamo insicuri rispetto alla nostra posizione professionale? Ecco cinque segnali che indicano come il nostro posto di lavoro sia a rischio, e come sia necessario muoversi con rapidità per evitare di trovarsi impreparati.

    • 1. La relazione con il nostro capo cambia repentinamente. Un segnale di pericolo per il nostro posto di lavoro è quando l’atteggiamento del nostro capo muta in modo rapido. Se il dialogo si trasforma da domande sulla vita personale a una comunicazione fredda e limitata al minimo, oppure se il nostro capo si interessa in modo eccessivo sullo svolgimento delle nostre mansioni, allora c’è una situazione rischiosa. Ci potrebbero essere indicazioni di sfiducia nei nostri confronti, e del modo in cui svolgiamo il lavoro.
    • 2. La nostra opinione è spesso ignorata. Quanto più un dipendente lavora per un’azienda, tanto meglio conosce le attività, i clienti, la concorrenza. L’esperienza rende l’opinione ancora più importante. Se però le proposte sono sempre più spesso semplicemente ignorate, o smentite in modo repentino, il disinteresse verso le nostre opinioni può indicare come la nostra expertise non sia più richiesta come era prima.

LEGGI ANCHE

Le 10 cose che fai ogni “maledetto” primo giorno di scuola

I 10 consigli per vestirsi per un colloquio di lavoro

  • 3. I compiti e le responsabilità diventano sempre di meno. Non bisogna preoccuparsi se le mansioni professionali diminuiscono. I cicli produttivi di un’azienda variano costantemente, e possono capitare fasi di maggior o minor impegno. Se però per un periodo di tempo prolungato non ci vengono assegnate nuove mansioni, che sono delegati ai colleghi, allora questo può essere davvero un pessimo segnale per il nostro posto di lavoro. Il minor carico di lavoro in ufficio può essere piacevole all’inizio, ma se diventa una condizione prolungata può indicare come le nostre competenze non soddisfino più l’azienda.
  • 4. Si riceve un feedback negativo. Le risposte alle nostre mail hanno sempre un tono negativo? Tutto ciò che facciamo non viene apprezzato? Alle riunioni le nostre opinioni non sono considerate così come i sorrisi di prima sono ora sostituite da espressioni del volto imbarazzate? Un feedback negativo è di solito un chiaro segnale che le nostre prestazioni professionali non siano ritenute sufficienti. Di conseguenza, diminuisce la sicurezza per quanto riguarda il nostro posto di lavoro.
  • 5. Non si ricevono più informazioni su quanto succede in azienda. Un altro brutto indizio per quanto riguarda il nostro posto di lavoro è rappresentato dalla scarsa o nulla ricezione delle novità che riguardano l’impresa. Se si percepisce la sensazione che le informazioni siano possedute da tutti tranne che da noi, è perfino possibile che il nostro indirizzo email sia stato escluso. Un segnale che il nostro posto di lavoro possa esser ritenuto superfluo.

Photocredit: Oli Scarff/Getty Images