Il bimbo sonnambulo precipitato dal secondo piano di un palazzo

di Valentina Spotti | 03/09/2015

Sarebbe stato il sonnambulismo il motivo della caduta di un bambino di sei anni che ieri sera è precipitato dal secondo piano di un palazzo del centro di Roma, in via del Boschetto.

È GRAVE – Il piccolo, di nazionalità americana, era in vacanza con i suoi genitori nella nostra capitale e sarebbero stati proprio loro a dare l’allarme. Secondo quanto si apprende, in quel momento il piccolo sarebbe stato sonnambulo: fortunatamente la caduta è stata attutita da una pianta di edera che si trova sulla facciata dell’edificio e dall’impianto dei condizionatori. Il bambino è stato trasportato dal 118 all’ospedale Bambino Gesù dove è ricoverato in prognosi riservata: le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita la vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che indagano sulla vicenda: per il momento ogni ipotesi è ancora aperta.