Oscar Pistorius non uscirà di prigione domani

di Redazione | 19/08/2015

Niente libertà su cauzione per Oscar Pistorius, che avrebbe dovuto uscire di prigione domani. Il ministro della giustizia del Sudafrica ha fermato tutto in attesa di vederci chiaro.

LA CONDANNA DI OSCAR PISTORIUS  –

Il suo caso ha fatto scalpore, così come ha fatto scalpore la sua condanna, da molti ritenuta troppo mite,  per l’omicidio di Reeva Steenkamp la notte del giorno di San Valentino del 2013. Oscar Pistorius, icona della forza di volontà necessaria ai disabili per affrontare pesantissime sfide quotidiane, le ha sparato attraverso la porta del bagno. Dirà di averlo fatto temendo l’incursione di un estraneo per una rapina, per tutta la durata del procedimento penale. Molti pensano che l’irascibile Pistorius abbia responsabilità maggiori e su tutti i parenti della vittima, che lo definiscono socialmente pericoloso. Alla fine arriverà una condanna a 5 anni, alla fine del 2014, per omicidio colposo, seguita però dall’annuncio della liberazione su cauzione dopo aver scontato appena 10 mesi in carcere.

LEGGI ANCHE: Oscar Pistorius dal 21 agosto in libertà vigilata, dopo soli 10 mesi dalla condanna

OSCAR PISTORIUS RESTA IN PRIGIONE –

Pistorius però non lascerà il carcere di Pretoria il prossimo 21 agosto, perché il ministro della Giustizia del Sudafrica, Michael Masuth, ha fatto sapere di averne sospeso la liberazione e di aver chiesto una consulenza per capire se la decisione di liberarlo sia giusta e conforme alle regole del sistema penale sudafricano, che affida tale decisione a una commissione specializzata in queste istanze. Masuth non ha fatto parola sui tempi, ma questi dovranno essere necessariamente stretti per evitare l’accusa di voler infierire sulle sorti del campione o ostacolare il corso della giustizia. Per ora l’unica cosa certa è che il 21 agosto Oscar Pistorius non uscirà di prigione.