Svezia, accoltellamento all’Ikea: ci sono due morti

di Redazione | 10/08/2015

Tre persone sono state accoltellate in un grande magazzino Ikea a Västerås, a circa 115 km da Stoccolma, in Svezia. Due persone sono state uccise ed una è rimasta gravemente ferita. Le vittime sono un uomo e una donna. È un uomo di 35 anni la persona ferita. Il negozio è chiuso e un’operazione della polizia è in corso.

 

ikea(Immagine da: Google Maps)

 

LEGGI ANCHE: I 10 uomini più ricchi del mondo

 

La notizia è stata diffusa dai media locali citando Mattias Johansson, il responsabile del negozio. Una persona sospettata è stata arrestata, anche se non sono ancora chiare le dinamiche dell’aggressione, che si è verificata alle 13 circa. Nessun dettaglio è stato reso noto finora sia sull’identità delle vittime che su quella del presunto assassino, il cui movente rimane da accertare. La polizia si è limitata ad affermare che le vittime erano dei «normali clienti» e che l’aggressione ha avuto luogo nel reparto degli utensili da cucina. A comunicare l’arresto è stata la polizia svedese. Il negozio Ikea di Vasteras, che si trova nel centro commerciale EriksLund, è uno dei più grandi della Svezia ed ha più di 3000 posti auto.

 

 

Lo store Ikea di Västerås è stato per buona parte evacuato. La portavoce dell’Ikea, Anna Pilkrona Godden, poco dopo l’aggressione ha confermato la presenza di numerose ambulanze sul posto. «I nostri pensieri sono con le persone colpite», ha commentato. In seguito Lena Moren, un’infermiera del Västerås Central Hospital, ha confermato ai media svedesi che l’uomo ferito è stato sottoposto ad un intervento chirurgico d’urgenza.

 

 

(Foto di copertina: PASCAL GUYOT / AFP / Getty Images)

TAG: Ikea, Stoccolma