Mistero a Reunion: trovato un pezzo di un’ala di un aereo. È del MH370?

di Maghdi Abo Abia | 29/07/2015

Reunion MH370

Mistero all’isola di Reunion. L’Oceano Indiano ha restituito un pezzo di un aereo, probabilmente parte del flap di un’ala, rimasto in mare diverso tempo a giudicare dall’aspetto esteriore del componente lungo 2,5 metri, largo 1 e pesante abbastanza da essere sollevato da cinque persone. E subito ci si chiede: e se fosse un pezzo dell’MH370, il Boeing 777 della Malaysian Airlines scomparso nel nulla l’8 marzo 2014 mentre volava da Kuala Lumpur a Pechino?

Reunion MH370

REUNION, LE TRE PISTE SEGUITE DAGLI INQUIRENTI –

Secondo le informazioni raccolte da Linfo.re e Zinfo 974 il componente è stato trovato questa mattina alle 9, ora locale, sul litorale di Saint-André. Il pezzo è apparso corroso dall’acqua salina ed al momento è difficile definirne l’origine. Tuttavia è stato rinvenuto un numero di serie che potrà aiutare la polizia a risolvere l’enigma. Al momento le piste seguite sono tre. Potrebbe trattarsi di un detrito appartenente ad un Piper Aztec sparito nel nulla nel maggio 2006 con quattro persone a bordo. Il pezzo sembra però troppo grande. Potrebbe essere un detrito “avanzato” dell’Airbus 310 della Yemenia precipitato alle isole Comore durante la fase d’atterraggio nel giugno 2009.

 

La struttura di un flaperon di un Boeing 777  (Airliners.net)
La struttura di un flaperon di un Boeing 777 (Airliners.net)

LEGGI ANCHE: Volo MH370: ritrovata una salvietta (forse)

 

REUNION, E SE FOSSE UN PEZZO DEL MH370?

Oppure, e questa sarebbe la notizia forse dell’anno, potrebbe essere un detrito del Boeing 777 della Malaysia Airlines, il volo MH370, svanito nel nulla l’8 marzo 2014 con 239 persone a bordo. A quanto pare la corrente marina potrebbe portare eventuali detriti sull’isola di Reunion. E se fosse davvero il volo della Malaysia Airlines avremmo trovato l’indizio che mancava. Su Twitter iniziano ad emergere i primi confronti e sembra, ma ripetiamo sembra, che il pezzo ritrovato alla Reunion possa assomigliare ad un “flaperon” (superficie di controllo di un velivolo) di un’ala di un Boeing 777, il modello dell’aereo svanito nel nulla l’8 marzo 2014.

 

REUNION, IL PEZZO RIMASTO IN ACQUA PER UN ANNO. SIAMO VICINI ALLA SOLUZIONE DEL MISTERO DEL MH370?

Il Telegraph ha raccolto la voce Xavier Tytelman, ex pilota dell’aviazione militare feancese, che ha spiegato come secondo lui il pezzo possa appartenere ad un Boeing 777. Tytelman ha poi aggiunto che secondo la polizia della Reunion il pezzo in questione sembra sia rimasto in acqua per circa un anno. Ed anche questa potrebbe essere una coincidenza non da poco. E tali fattori hanno destato l’attenzione di Francia e Australia che potrebbero mandare funzionari sull’isola nelle prossime ore.

(Photocredit Zinfos974)

TAG: Malaysia