La bufala di Beautiful che chiude per gli ascolti troppo bassi

di Valentina Spotti | 13/07/2015

beautiful chiude bufala

Beautiful

chiude per sempre? Che i fan della soap opera più longeva e amata della storia della televisione si rassicurano: Beautiful non sta per chiudere anzi, la soap opera è appena stata rinnovata per altre tre anni, fino al 2018. Nelle ultime ore, tuttavia, ha cominciato a circolare sul web una voce che vedrebbe la popolarissima soap opera destinata alla chiusura entro poche puntate, a causa dei bassi ascolti. Niente panico, si tratta di una bufala.

beautiful chiude bufala
Foto: Charley Gallay/Getty Images

«BEAUTIFUL CHIUDE» –

A pubblicare lo “scoop” della chiusura di Beautiful è stato il sito web Madness, un sito satirico che si occupa di creare e diffondere notizie false, come testimonia anche il sottotitolo della testata, «Non è vero, ma ci credo» e certi articoli volutamente umoristici che vedrebbero, ad esempio, Gianni Morandi responsabile di un’eclissi di Sole dopo aver alzato le mani verso il cielo. L’articolo sulla presunta chiusura di Beautiful, comunque, era particolarmente realistico, tanto che in molti ci sono cascati nonostante qualche “indizio” avrebbe dovuto destare fin da subito qualche perplessità.

L’ANNUNCIO –

Nell’articolo, infatti, ad annunciare sul proprio sito web la chiusura di Beautiful sarebbero stati nientemeno che William J. Bell e Lee Philip Bell, ideatori e creatori della serie che avrebbero spiegato come, nonostante la possibilità di investire ancora su Beautiful, il timore era quello che la storia potesse andare avanti per inerzia, anche a fronte di un calo di ascolti. Pertanto i due coniugi avrebbero deciso di portare a una conclusione le vicende delle famiglie che gravitano attorno alla Forrester Creations. L’articolo di Madness aggiungeva che Beautiful si sarebbe concluso in una ventina di puntate, che in Italia sarebbero andate in onda in autunno.

PERCHÉ NON È VERO CHE BEAUTIFUL CHIUDE –

Come già detto, però, Madness è un sito satirico: e nonostante la dichiarazione riportata potesse essere per certi versi piuttosto verosimile, ci sono però alcuni dettagli che un vero fan di Beautiful avrebbe dovuto notare. Il primo è che William J. Bell, sceneggiatore e produttore statunitense nonché “papà” di Beautiful, è morto nell’aprile 2005. Difficilmente, quindi, avrebbe potuto rilasciare tali dichiarazioni. Lo stesso, poi, vale per sua moglie Lee, che da qualche hanno ha passato la mano ai figli, che si stanno occupando di portare avanti la soap. Infine, non è vero che gli ascolti di Beautiful vanno male: la CBS infatti, che manda in onda la soap negli Stati Uniti, l’ha appena rinnovata fino al 2018. In Italia, poi, Beautiful resta una delle soap opera più viste della storia. La bufala di Madness, comunque, è arrivata anche oltreoceano, dove molti spettatori hanno cominciato a discutere sull’allarme proveniente dall’Italia, dove si diceva che Beautiful sarebbe stato cancellato. Che i fan dei Forrester si rassicurino, quindi: le loro avventure continueranno ancora a lungo.

(Photocredit copertina: Charley Gallay/Getty Images)