10 consigli per la riunione con gli ex compagni di scuola

di Redazione | 30/11/2015

compagni di scuola

La riunione con gli ex compagni di scuola rappresenta un momento molto temuto. Incontrare a tanti anni di distanza persone che hanno avuto un ruolo importante del nostro passato, positivo o negativo che sia, ci spinge a far bilanci sul nostro presente. Confrontarsi con gli ex compagni di scuola su lavoro, vita privata e altro può diventare fonte di imbarazzi e molto spiacevole. Ecco una lista di 10 consigli per sopravvivere alla riunione con gli ex compagni di scuola.

        • Vincere i dubbi su se stessi. La nostra vita può non essere soddisfacente, specie se paragonata alle aspettative dei tempi della scuola superiore, ma è importante andare alla riunione con gli ex compagni di scuola senza dubbi sui noi stessi. Se siamo insoddisfatti del nostro lavoro, magari l’incontro può essere occasione per rinsaldare legami capaci di offrire qualche opportunità in più.
        • Trovare un accompagnatore. Se abbiamo troppa paura di rimanere da soli e vivere momenti di completo imbarazzo è consigliabile chiedere al partner oppure a un amico fidato di accompagnarci. In questo modo la serata potrà essere vissuta con maggior tranquillità.
        • Rimanere rilassati. Alla riunione degli ex compagni di scuola possono esserci incontri con persone con cui non andavamo d’accordo. L’importante è rimanere rilassati e non mostrare mai il nostro disagio. Salutare tutti e dedicarsi il più possibile ai dialoghi con le persone con cui ci trovavamo bene.
        • Scegliere un vestito adatto. Una riunione con gli ex compagni di scuola non è un concorso di bellezza o una sfilata di moda. Per questo è importante vestirsi nel modo più adatto, quello con cui ci troviamo maggiormente a nostro agio. Completi eleganti sono tendenzialmente una scelta sbagliata, a meno che ci siano previste cerimonie o altri momenti particolarmente formali.
        • Evitare la boria altrui. Uno dei momenti più imbarazzanti delle riunioni con gli ex compagni di scuola è rappresentato dalle occasioni in cui si devono ascoltare i successi altrui. Uno dei modi migliori per contenere la boria è fare ripetutamente domande, così da interrompere il flusso di autoelogi del nostro interlocutore.

LEGGI ANCHE

I 16 tipi di compagni di classe che sicuramente hai anche tu

10 trucchi che facilitano la vita di casa

      • Portare foto del passato. Portare le immagini dei tempi delle scuole superiori è uno dei modi migliori per rompere il ghiaccio e facilitare le discussioni alle riunioni con gli ex compagni di classe. Bisogna però evitare di portare foto imbarazzanti, che potrebbero provocare effetti indrati.
      • Visitare la scuola. Andare a visitare la scuola è un must di ogni reunion che si rispetti. Ritornare nei corridoi solcati un paio di decenni prima fa venire in mente molti ricordi, e permette di superare le diverse difficoltà di comunicazione che possono sorgere tra persone che ormai non si sentono più da tanto tempo.
      • Andare a bere assieme. Per passare qualche ora divertente assieme è apprezzabile andare a bere nel bar preferito vicino alla scuola. Magari con l’accompagnamento musicale delle canzoni dei nostri pomeriggi da studenti, così da rendere ancora più intenso il flusso dei ricordi.
      • Scovare i vecchi amici di scuola. Non si deve assolutamente lasciare al caso la liste delle persone che si incontreranno alla riunione con gli ex compagni di scuola. Grazie ai social network ora è assai facile contattare i vecchi amici. Usare Facebook per sapere l’ex compagno di scuola sia stato invitato, per assicurarsi di trovare la compagnia più gradevole.
      • Non mentire mai. La nostra vita ci può apparire poco entusiasmante, ma è preferibile evitare di mentire su che tipo di relazioni abbiamo, oppure quale professione svolgiamo. In un simile consesso, dove ci sono molte persone che ci conoscono, la bugia per evitare momento di imbarazzo potrebbe crearne altri più forti.