|

Calciomercato: ultime notizie, diretta del 16 giugno | Higuain resta a Napoli, Ibrahimovic a Parigi

Ogni giorno la diretta del calciomercato italiano e non solo. Dal Milan che non si ferma più all’Inter che tratta mezza Europa, dal caso Tevez alla Juventus a quello Nainggolan alla Roma, passando per la rivoluzione Sarri del Napoli, cercheremo di tenervi aggiornati su ogni “spiffero del calciomercato”.

CALCIOMERCATO MILAN, SFUMA IBRAHIMOVIC –

23.55- Come anticipato qualche ora fa e come sosteneva già Le Parisien, Ibra al Milan è stato un bluff. Ad esser cattivi si potrebbe dire che Silvio Berlusconi si è tenuto Ancelotti per le Regionali e Zlatan per i ballottaggi. Onorerà l’ultimo anno di contratto, questo è quello che è uscito dal vertice informale di Doha: altro che scelta di cuore, vuole rimanere tra i più pagati Zlatan Ibrahimovic. Per poi andarsene a zero il prossimo anno e strappare, per un 35enne, un ingaggio record.

CALCIOMERCATO NAPOLI, HIGUAIN “VIA SOLO CON LA CLAUSOLA” –

23.40- Aurelio De Laurentiis ha parlato con Sky nel post partita di Italia-Portogallo. Ha ammesso l’interesse per Immobile e Valdifiori “come per tutti i giocatori bravi, ma sarà Sarri a decidere se sono da Napoli” e poi ha dato una notizia importante per Roma, Juventus, Arsenal e tutte le pretendenti al suo gioiello più costoso. “Gonzalo Higuain rimane, c’è un contratto e va rispettato. Poi se arriva uno, un pazzo e paga la clausola rescissoria allora dovremo pensarci”. E quindi il Pipita cambierà maglia solo per 95 milioni di euro, non meno (tanto è la clausola del buon Gonzalo).

CALCIOMERCATO NAPOLI, IMMOBILE VICINO AL NAPOLI –

21.45- Confermate le voci che avevamo anticipato quattro ore fa: il Napoli avrebbe accelerato per Ciro Immobile. E a dimostrarlo c’è Aurelio De Laurentiis a Ginevra accanto a Tavecchio (e Platini, dopo la sfuriata post Dnipro, buffo vederli vicini).

CALCIOMERCATO MILAN, VERTICE IN CORSO AD ARCORE –

21.21 – Mihajlovic, Galliani e Berlusconi stanno cenando ad Arcore. Sinisa per dessert dovrebbe avere la certezza dell’arrivo di Jackson Martinez e si augura di avere come ammazzacaffé qualche sorpresa positiva per Zlatan Ibrahimovic. Chiederà quasi certamente Soriano – che dovrebbe ottenere – e autonomia decisionale. E si pronuncerà sul ritorno di Boateng, che fa sapere attraverso il suo agente che Milano è “soluzione gradita”.

Nel frattempo si muove il Carpi: secondo GianlucaDiMarzio.com Parigini e Gavazzi sono a un passo dalla firma, dall’Umbria (Perugia e Terni) arrivano due dei giocatori con il rendimento più alto dell’ultima serie B.

CALCIOMERCATO NAPOLI, PRIMI CONTATTI CON IMMOBILE –

18.27- Sembra esserci stato un primo contatto con il Borussia Dortmund per Ciro Immobile e anche un abboccamento con il procuratore. Nessuno dei due però apprezzerebbe troppo la soluzione prestito con diritto di riscatto, prospettata dal Napoli.

CALCIOMERCATO, IL CASO IBRA SU TWITTER –

18.04- Bravo Simone Nobilini su GianlucaDiMarzio.com che nota il defollow sospetto di Zlatan Ibrahimovic su twitter. Già, perché da tre following il nostro è passato a uno, escludendo i due del PSG. Certo, non ha aggiunto il Milan, ma già questo fa sognare i tifosi più social. Su Instagram, però, tutto è rimasto come prima. Un segnale? Chissà, forse.

CALCIOMERCATO, ALEXANDRE PATO DI NUOVO IN ITALIA? –

17.38- Aidar, presidente del San Paolo, rivela che due club italiani vorrebbero il Papero. Dovrebbero essere Bologna e Inter, ma in ambienti capitolini non si escludono Roma o Lazio. In ogni caso il presidente brasiliano sottolinea che se ne andrà, il ragazzo, solo in cambio di “offerte irrinunciabili” per Alexandre Pato.

CALCIOMERCATO MILAN, TORNA KEVIN PRINCE BOATENG –

17.30- A svelarlo è l’account twitter di Tutti Convocati e arrivano conferme da fonti tedesche a Giornalettismo: a parametro zero sarebbe a un passo dai rossoneri Kevin Prince Boateng, per la felicità di Melissa Satta, che lo riavrà a Milano (lei è opinionista fissa di Tiki Taka). Lo aspetterebbe un triennale da poco più di due milioni di euro a stagione più bonus.

CALCIOMERCATO GENOA, ARRIVA GORAN PANDEV –

17.14- L’accordo c’era già da febbraio, ma ora filtrano certezze. Goran Pandev e il Genoa saranno ufficialmente insieme dal primo luglio prossimo, quando il macedone si svincolerà dal Galatasaray e l’ex Napoli firmerà un biennale con opzione per il terzo anno con i rossoblu.

CALCIOMERCATO NAPOLI, GIOVEDI’ ULTIMO GIORNO PER VALDIFIORI –

16.43- Mario Giuffredi, agente di Mirko Valdifiori, ha parlato con Radio Crc. E mentre il suo assistito, dal ritiro della Nazionale, parla già da napoletano con Il Mattino, semina dubbi sull’approdo dell’empolese in azzurro: “si è perso troppo tempo, tre mesi fa si era intavolata una trattativa, poi il silenzio. E così non va bene, il Napoli ha ingarbugliato le cose, o le districherà entro giovedì, oppure accetteremo una delle altre offerte”. Come sempre, a Castel Volturno, possono saltare anche gli affari già fatti.

CALCIOMERCATO MILAN, IBRAHIMOVIC E’ L’ORA X –

16.39 – Marsal Qatar sorprende Zlatan Ibrahimovic in Qatar. Da almeno tre ore sta parlando con i vertici del PSG: secondo fonti interne allo stesso albergo starebbe usando il Milan e la sua offerta per ottenere un ulteriore prolungamento al suo faraonico contratto, lo sostiene Le Parisien in particolare. Ma altri danno i dirigenti parigini e qatarioti già sul suo sostituto, Aubameyang, con un passato proprio nel Milan. E’ l’ora X per Ibra, oggi si saprà del suo futuro.

CALCIOMERCATO REAL MADRID, CASILLAS RIMANE? –

16.27- Sembrava certo l’addio di Iker Casillas dal Real. Ma Rafa Benitez sembra credere nella bandiera madridista (e dopo Rafael le papere dell’iberico non possono fargli paura) e ora con l’infortunio di Keylor Navas al tendine d’Achille (il costaricano pure era in lista di partenza ma ha puntato i piedi non accettando alcuna destinazione), si blocca anche mister Carbonero. Inoltre nella pubblicità delle nuove camisetas dei galacticos è in primo piano. E il marketing, si sa, al Real detta legge.

CALCIOMERCATO BARCELLONA, LAPORTA SI RICANDIDA? –

16.05- Laporta sembra confermare che già nelle prossime settimane o comunque nel 2016 presenterà la sua candidatura per tornare presidente del Barcellona. Nel suo programma ci sarebbe un pilastro, che ha del clamoroso: il ritorno sulla panchina blaugrana di Pep Guardiola.

CLACIOMERCATO LAZIO, CANA SE NE VA? –

15.45- Lorik Cana incontrerà presto il connazionale Ighli Tare per parlare di un’eventuale cessione. L’albanese, considerato un leader in patria, ha vissuto una stagione in chiaroscuro nella squadra romana, trovando raramente posto nell’undici titolare. Lotito ha un problema: pur non volendo vendere, per una volta, i gioielli di famiglia (non è bastata, per ora, a smuoverlo, neanche l’offerta che è arrivata da Manchester: 40 milioni di euro per Felipe Anderson), rischia di dover rimpiazzare i grandi vecchi. Se ne andrà Cristian Ledesma, svincolato, Lorik Cana vuole lasciare i biancazzurri per un’esperienza in Germania o negli Stati Uniti, Miroslav Klose non ha ancora sciolto la riserva sul suo futuro (la nazionale tedesca gli ha offerto un ruolo come quadro tecnico e dirigenziale), Stefano Mauri sembra sia tentato da un’avventura a stelle e strisce.

CALCIOMERCATO TORINO, AVELAR SEMPRE PIU’ VICINO –

15.01- Toro molto attivo sul mercato. Petrachi sonda il mercato italiano e quello estero per dare a Ventura una squadra che possa fare il salto di qualità che desiderano mister e tifosi. Il reparto in esame ora è il centrocampo: dal Cagliari dovrebbe arrivare Avelar, dal Napoli (o dal Verona, le ultime dicono che si potrebbe arrivare alle buste) Jorginho, che De Laurentiis vorrebbe inserire nell’affare Matteo Darmian.

CALCIOMERCATO FIORENTINA, MARIO GOMEZ VIA –

14.02 – Gli agenti del centravanti tedesco sono a colloquio con la dirigenza viola. Sembra ormai certa la partenza di Super Mario Gomez, che vorrebbe trovare in Germania.

CALCIOMERCATO JUVENTUS, BERARDI E ZAZA –

13.15- Proprio alla vigilia di un importante impegno dell’under 21 sembra schiarirsi il futuro dei gioiellini del Sassuolo Berardi e Zaza. Per un valore in giocatori e soldi di 30 milioni di euro, i due dovrebbero andare a Vinovo. E pensare che erano già bianconeri, un tempo.

13.03- In Argentina radio e siti si scatenano su Tevez al Boca. Ma la Juventus sembra irrigidirsi.

CALCIOMERCATO MILAN, UFFICIALE L’ESONERO DI INZAGHI –

  12.32- Esonero Inzaghi, ufficialità Sinisa: neanche 70 minuti ed è tutto fatto. Il serbo è rossonero. Come aveva promesso di non diventare mai. E invece ha firmato addirittura un biennale.

12.20- Zamparini annuncia a Live Sicilia che “la prossima sarà la mia ultima stagione a Palermo, voglio trovare nuovi investitori e andarmene”. Verità, boutade o pressione sulla politica per fare lo stadio di proprietà? Difficile capirlo. Intanto il buon Maurizio dice agli acquirenti che chi vuole Belotti “deve prenderlo in fretta, dobbiamo trovare un valido sostituto”.

12.07- E’ stato esonerato Filippo Inzaghi. Pochi minuti fa è entrato in sede Sinisa Mihaijlovic. Ufficialità del mister serbo vicina e, forse, con lui dovrebbe arrivare anche la certezza dell’arrivo di Jackson Martinez.

CALCIOMERCATO ROMA, PRIME MOSSE IN USCITA –

11.50- Quasi fatta con l’Empoli per Skorupski e Ucan, esuberi giallorossi che però andrebbero a riempire le caselle lasciate vuote da Sepe e Valdifiori: uno già al Napoli, sperando di superare la concorrenza di Andujar e Rafael e giocarsi il posto da titolare con Reina, l’altro che potrebbe arrivare a Castel Volturno in settimana. Probabile che i due arrivino in prestito oneroso con diritto di riscatto, ma nelle ultime ore non si esclude che possa fare la strada inversa Hjsay, terzino sinistro albanese poliedrico e perfetto per fare da jolly sempre pronto in panchina (coprirebbe, peraltro, la casella Cole, già in uscita e più interessato alle feste costose in vacanza che al prossimo ritiro giallorosso). Sabatini, come gli capita spesso, soffierebbe il difensore a Lazio e Napoli che lo seguono da settimane.

CALCIOMERCATO INTER, KOVACIC IN USCITA –

11.31- Voci vogliono Nagatomo – che Thohir considera centrale nella strategia di marketing nerazzurra in Asia – vicino a Schalke 04 o Sampdoria. A lui non sembrano averlo detto e vista l’importanza per il presidente del mercato nipponico, difficile che arrivi un’offerta all’altezza del valore nel “merchandising” del laterale.

11.14- All’Inter grandi manovre: si potrebbe arrivare, in uscita e in entrata, in doppia cifra. Mentre Obi cerca di accordarsi con lo Stoccarda, Juan Jesus potrebbe tornare in Brasile e le uniche certezze, di fatto, sono Handanovic, Ranocchia e Icardi, ecco che ci si ritrova a vedere Yaya Touré sempre più lontano e Kondogbia insidiato dai cugini rossoneri con l’aiuto della Doyen. Ma mentre si sognano top player, si teme una cessione illustre (ma necessaria: il fair play finanziario parla chiaro, non si può evitare il pareggio nella sessione di mercato attuale). Mateo Kovacic sarebbe vicinissimo al Liverpool, che avrebbe offerto 23 milioni di euro più bonus per il fantasista croato. Mancini aveva promesso di puntare sul campioncino, ma sembra stia vacillando.

CALCIOMERCATO JUVENTUS, CARLOS TEVEZ PIU’ VICINO AL BOCA. ANZI NO –

10.47- Nel ritiro cileno dell’Argentina, Angelici e un suo dirigente ha fatto un blitz. Obiettivo? Riportare al Boca Carlitos Tevez, nel frattempo tentato anche da Atletico Madrid, PSG, Liverpool e arabi. Dopo due ore, sono sembrati tutti moderatamente soddisfatti. E’ fatta dunque? No, perché se il centravanti juventino ha accettato il triennale da circa 9 milioni netti, è vero anche che la Juventus non può liberarlo gratis. Ha promesso uno sconto “riconoscenza” al suo campione – a cui ha chiesto venerdì come termine ultimo per far sapere la sua volontà definitiva sul futuro -, nel caso di ritorno al Boca. Ma la dozzina di milioni di euro che chiederebbe agli altri può forse dimezzarsi per gli argentini, ma più probabilmente potrebbe arrivare a 8-9 milioni di euro. Meno, non si può: il bilancio bianconero non vuole, né può, subire una forte minusvalenza (ricordiamo che con tutti i bonus Tevez è arrivato a costare 14 milioni di euro), ammortamenti compresi

CALCIOMERCATO NAPOLI, DA VARGAS A VALDIFIORI –

10.17Edu Vargas, oggetto misterioso nei club, campioncino in nazionale. Il Napoli l’ha preso, l’ha visto segnare una tripletta in Europa League contro l’Aik Solna, poi l’ha mandato in giro per il mondo in prestito (Gremio, Valencia, QPR) a segnare appena 12 gol in tre anni, ma nel Cile, invece, ne mette dentro una ogni due partite. E potrebbe essere proprio il classe 1989 il tesoretto inaspettato di Aurelio De Laurentiis: due gol in due partite di Coppa America – giocata in casa – e un mercato rivitalizzato per Turboman. A quanto sembra Giuntoli (che firma domani mattina) e soci si accontenterebbero di sei milioni di euro visto che i precedenti prestiti ne hanno fruttati quasi quattro. Ci sarebbero interessamenti in Spagna, dal Villareal che deve sostituire Vietto. Meno probabili le piste italiane, anche se con Torino e Udinese gli azzurri proveranno a usarlo come contropartita tecnica per Allan e Darmian, i due obiettivi più ambiziosi di Sarri. Pepe Reina è a un passo – sarebbero in corso controlli medici approfonditi sull’integrità fisica dello spagnolo -, per Valdifiori ieri sera ci sarebbe già un accordo su 5,5 milioni di euro più un giocatore in prestito, ma il pressing del Torino suggerisce di chiudere in fretta. Su Ciro Immobile, per ora, solo voci. Quelle del centravanti che mostra apprezzamento per Sarri dal ritiro della Nazionale: a buon intenditor…

JAMES PALLOTTA, CALCIOMERCATO ROMA –

10.09- E’ in corso la conferenza stampa del presidente James Pallotta. Dopo che neanche 24 ore prima aveva confermato la costruzione del nuovo stadio a Tor Di Valle in due anni, è la volta della campagna trasferimenti. Il nostro Giordano Giusti sta seguendo l’incontro da cui è emerso che la Roma comprerà almeno quattro giocatori, punta al 100% su Garcia (bacchettato, però, per le dichiarazioni di fine campionato) e che si farà di tutto per tenere Radja Nainggolan (e questo forse non tranquillizza i tifosi giallorossi: disse così, il buon James, anche di Mehdi Benatia la scorsa estate). La sorpresa, nei prossimi giorni, potrebbe essere Carlos Bacca dal Siviglia

ARDA TURAN, MIRANDA E CALLEJON: L’ITALIA E L’ATLETICO MADRID  –

9.56- L’ultimo calciatore su cui Galliani avrebbe chiesto informazioni sarebbe Arda Turan. Il centrocampista, eroe dell’Atletico Madrid dei miracoli (scudettato e finalista in Champions League) di due anni fa, quest’anno ha deluso. E sarebbe entrato nella lista dei sacrificabili di Diego Simeone. Il Milan lo vorrebbe per puntellare un centrocampo che perderà anche De Jong, ma l’indagine Uefa sui Colchoneros tiene in ostaggio il mercato biancorosso: potrebbero bloccare le mosse di Cerezo nella campagna trasferimenti in entrata. E quindi, di conseguenza, in uscita. In sospeso, quindi, l’ufficialità di Vietto dal Villareal, già chiuso, e anche l’affare Miranda con l’Inter: Ausilio vorrebbe chiudere giovedì, ma dovrà aspettare qualche settimana (il che favorirebbe un possibile inserimento del Napoli, che ha José Callejon come passpartout: Simeone vuole lo spagnolo, ma 25-30 milioni di euro sono troppi, con il brasiliano si dimezzerebbe l’impegno economico)