Charlie Charlie Challenge: «Vi spiego perché la matita si muove»

di Valentina Spotti | 28/05/2015

charlie charlie challenge

Charlie Charlie Challenge: tutti, ormai, abbiamo capito come si fa. Del nuovo nuovo “gioco virale” che sta facendo impazzire il web “evocando” lo spirito del demone Charlie ne sta parlando mezzo mondo, tanto che qualcuno si è sentito in dovere di approfondire scientificamente la questione.

LEGGI ANCHE: Charlie Charlie Challenge (ecco come si fa)

PER SAPERNE DI PIÙ: Charlie Charlie Challenge: «Vi spiego perché succedono cose strane»

Qual è la vera origine del Charlie Charlie Challenge?
Photocredit: thedailywh.at

 

DA NON PERDERE: Charlie Charlie Challenge: i 10 video migliori

PER SAPERNE DI PIÙ: Charlie Charlie Challenge: qual è la vera origine del gioco virale che ha conquistato il web?

 

CHARLIE CHARLIE CHALLENGE: DEMONI O LEGGI DELLE FISICA? –

Volenti o nolenti, negli ultimi giorni abbiamo visto decine di video della Charlie Charlie Challenge dove gruppi di ragazzini –  ma anche di adulti – cominciavano a urlare non appena la matita cominciava a muoversi sul foglio, in risposta alla fatidica domanda «Charlie Charlie are you here?». Ma, senza voler scomodare spiriti e spiritelli, perché la matita si muove? La risposta è molto semplice e, ovviamente, non ha nulla a che vedere con l’occulto. Lo spiega Andrew Griffin per l’Independent:

Il gioco dice che la matita è controllata da un demone messicano con gli occhi rossi e neri o da un bambino che si è ucciso […] In realtà dipende tutto dalla gravità, e da come è posizionata la matita in bilico sull’altra. Magari il tavolo pende più da una parte, basta anche un respiro un po’ pesante ed ecco che la matita si muove verso il sì o il no.

 

(Photocredit copertina: Twitter/@pqplolads)