Le webcam più belle sui cuccioli che nascono in primavera

di Redazione | 26/05/2015

La primavera porta il risveglio della natura e oggi decine di occhi elettronici sono puntati su tane, nidi e luoghi frequentati dagli animali e sono in grado di portare nelle nostre case visioni altrimenti riservate a pochi fortunati dopo ore di appostamenti e lunghi viaggi. Ci sono le famose e spettacolari webcam dalle foreste estoni che di quest’epoca mostrano i nidi con i pulcini di falco pescatore, aquila dalla coda bianca, aquila di mare, poiana (doppia) e cigno nero, ma ormai da tutto il mondo è ormai possibile allungare l’occhio in diretta sulle attività di diversi animali.

Questi ad esempio sono gli elefanti del Tembe Elephant Park in Mozambico:

Questa webcam invece registra dai fondali dei Frying Pan Shoals a Nord degli Outer Banks, in North Carolina, una zona un tempo conosciuta come «la tomba dell’Atlantico» per i numerosi naufragi e ora invece rifugio di una grande varietà di creature marine.

LEGGI ANCHE: La webcam che guarda “morire” l’ultimo hamburger McDonalds d’Islanda

Niente natura selvaggia, ma il Monterey Bay Aquarium offre la possibilità di osservare l’interazione delle creature marine con una foresta di kelp.

La famosa webcam della cascate di Brooks nel Katmai National Park in Alaska, frequentatissima dagli orsi che ci vanno a pesca.

 Webcam per tutti i gusti, c’è solo da scorrere uno dei tanti elenchi online o curiosare in mappe come questa per farsi un’idea della grande varietà di possibilità a disposizione. Una varietà che è ancora lontana dall’eguagliare quella della natura, ma che offre già innumerevoli occasioni per osservazioni altrimenti impossibili.